Qual è l'ultimo videogioco sviluppato da Hideo Kojima?

Qual è l'ultimo videogioco sviluppato da Hideo Kojima?
di

Il talento straordinario e, spesso, anche visionario di Hideo Kojima come game director è ormai un fatto conosciuto da praticamente chiunque segua con un minimo di interesse e costanza l’evoluzione del mondo dei videogiochi.

Il director giapponese, infatti, è nientemeno che l’ideatore di una saga enorme, complessa e ricca di spunti e innovazioni come quella di Metal Gear, una serie durata molti anni e che ha visto pubblicati un gran numero di capitoli, tra principali e secondari, sotto la direzione proprio di Hideo Kojima. Dopo la pubblicazione nel corso del 2015 dell’ultimo capitolo principale della saga, Metal Gear Solid V The Phantom Pain, il rapporto tra Kojima e Konami, l’azienda che faceva da publisher ai lavori del designer giapponese, si è irrimediabilmente rotto, e Kojima ha fondato un nuovo studio, il quale è stato subito preso sotto l’ala protettrice di Sony.

A novembre del 2019, in esclusiva per PlayStation 4, è quindi uscito l’ultimo videogioco firmato Hideo Kojima, Death Stranding, un’opera completamente slegata dal brand di Metal Gear nonostante le innumerevoli teorie che negli anni hanno cercato di trovare una correlazione tra la saga cult e gli indizi disseminati da Kojima durante lo sviluppo. Death Stranding è un prodotto estremamente particolare, che unisce una narrazione di enorme impatto, che fa leva sia sulla qualità della scrittura sia sulle performance attoriali del cast hollywoodiano ingaggiato per l’occasione, ad un gameplay davvero unico all’interno del genere action-open world, e forse nell’intero panorama videoludico.

A Hideo Kojima piace molto lasciare indizi e messaggi nascosti all'interno delle sue opere, delle interviste rilasciate o durante il materiale mostrato sui social e durante gli show videoludici. È proprio grazie ad un post su Twitter, quindi, che si è accesa la speranza degli appassionati di vedere un sequel di Death Stranding.

Quanto è interessante?
9