di

Dopo aver discusso della longevità di Quantum Error, i ragazzi di TeamKill Media illustrano il gameplay e la trama del loro sparatutto sci-fi per PS4 e PlayStation 5 ricollegandosi all'esperienza offerta da altri giochi horror del passato.

Ai microfoni di GamingBolt, gli sviluppatori Dakoda Jones e Micah Jones hanno indicato la strada seguita dalla software house indipendente per dare forma al progetto nextgen di Quantum Error e spiegato che "il gameplay sarà molto simile a quello di giochi come DOOM 3 o di una sorta di Dead Space in prima persona. Sarà un FPS dal ritmo più lento, traboccante di una varietà di meccaniche di gameplay che ruotano attorno all'evoluzione delle abilità del personaggio principale".

Per chiarire ulteriormente la questione della varietà di gameplay e dell'analogia con DOOM 3 e Dead Space, i massimi rappresentanti di TeamKill hanno specificato che "stiamo realizzando dei puzzle ambientali in cui sarà necessario gestire delle barre di energia o cose simili, con stanze che esploderanno se non saranno opportunamente pressurizzate e momenti in cui sarà necessario impostare i livelli corretti di ossigeno".

Quanto all'esperienza sparatutto su cui andrà a poggiarsi il titolo, gli autori di Quantum Error si dicono certi del fatto che "con QE costruiremo un gioco sparatutto dove la componente FPS non sarà la sola ad essere coinvolta, ma ci sarà anche un fattore horror che andrà ad elevare l'atmosfera e il tenore della sceneggiatura. Niente 'jump scare' scontati, l'atmosferà del gioco sarà l'incarnazione di un qualcosa di oscuro e misterioso".

FONTE: GamingBolt
Quanto è interessante?
5