Quartz non piace ai dipendenti Ubisoft: dubbi e perplessità sul programma NFT

Quartz non piace ai dipendenti Ubisoft: dubbi e perplessità sul programma NFT
INFORMAZIONI GIOCO
di

L'annuncio di Ubisoft Quartz, il programma incentrato sugli NFT della compagnia francese, non è andato nel migliore dei modi. Dopo il 95% di dislike su Youtube per il video di Ubisoft Quartz, sembra che anche diversi dipendenti dell'azienda non siano molto convinti della nuova strada intrapresa, al momento, con il solo Ghost Recon Breakpoint.

Il portale Kotaku ha avuto modo di raccogliere alcune testimonianze che i lavoratori si sono scambiati su MANA, social media hub interno di Ubisoft, in merito a Quartz e la reazione generalmente negativa ottenuta finora. Tra chi teme di doverli presto inserire in ogni gioco, e chi invece non comprende quali tipi di problemi dovrebbe risolvere, i dubbi sull'implementazione di questo sistema non sono pochi.

"Ancora non ho capito quale problema si va a risolvere", afferma un lavoratore, con un suo collega che invece chiede se "con la pubblicità estremamente negativa che causerà, ne vale la pena?". E ancora, "Come potete guardare alla proprietà privata, alla speculazione, alla scarsità artificiale ed all'egoismo per poi dire 'sì va bene, mettiamolo nella nostra arte'?", dice un altro dipendente. E infine, "normalmente sono positivo riguardo i nostri annunci, ma questo fa arrabbiare", è il commento di un altro membro di Ubisoft.

Dubbi e perplessità che quindi coinvolgono non solo i giocatori, ma anche gli addetti ai lavori. E sebbene il servizio sia appena agli albori, già si è scatenata la polemica per un NFT gratis di Ubisoft Quartz, che per essere ottenuto richiede di giocare ben 600 ore a Ghost Recon Breakpoint. A questo punto chissà come deciderà Ubisoft di muoversi per il futuro di Quartz, alla luce delle prime reazioni non proprio entusiasmanti.

FONTE: Kotaku.com
Quanto è interessante?
3