Esport

Rainbow Six Siege: il Covid colpisce il Six Invitational, una squadra esclusa

Rainbow Six Siege: il Covid colpisce il Six Invitational, una squadra esclusa
di

Rainbow Six Esports ha dovuto annunciare l’esclusione dei russi Virtus.pro, una delle squadre più forti del panorama europeo, in seguito alla positività di due loro componenti al COVID-19.

Alan “Rask” Ali, e l'analyst del team, Andrey “Andreezy” Bavian sono stati i due nomi riportati da Ubisoft nell'annuncio, che ha contestualmente augurato loro “una pronta guarigione”.

Prima del Six Invitational 2021, Virtus.pro ha guadagnato il proprio slot per l'evento in Francia raccogliendo 660 punti nella classifica globale, dopo essersi qualificati quarti in entrambe le League del 2020 e terzi in entrambe i Major da agosto e novembre dello scorso anno.

Sembra di assistere a una rappresentazione tremendamente reale dei “Dieci piccoli indiani” di Agatha Christie: le squadre stanno cadendo una dopo l’altra. Le brasiliane hanno il loro bel da fare per arrivare in Francia; i Wildcard Gaming dall'Oceania hanno dovuto dare forfait dato che non possono partecipare a causa delle restrizioni imposte dall’Australia.

Di conseguenza, anche le teste di serie per i playoff del SI 2021 sono state aggiornate, con le squadre al settimo e al nono posto che avanzano direttamente alle fasi finali, mentre le squadre in fondo a ciascuno dei gruppi verranno eliminate.

Per ovviare al problema e similmente a ciò che è avvenuto per i Wildcard Gaming, Virtus.pro riceverà l'1% del montepremi (pari a 30.000 Dollari), equivalente alle vincite per le squadre che si sono classificate al diciannovesimo e ventesimo posto nella classifica finale.

I programmi aggiornati saranno svelati nelle prossime ore, mentre il Six Invitational 2021 si terrà dall'11 al 23 maggio, con i Playoff in streaming live dal Palais Brongniart nel cuore di Parigi.

Vi ricordiamo che i nostri Mkers parteciperanno all'evento, dopo la storica qualificazione di dicembre.

Quanto è interessante?
1