Esport

Rainbow Six Siege: pensionato Pengu, i G2 trovano il sostituto

Rainbow Six Siege: pensionato Pengu, i G2 trovano il sostituto
di

I G2 Esports non hanno perso tempo e, con l'aiuto dell'uscente Niclas "Pengu" Mouritzen, sono riusciti a trovare un (degno?) sostituto della leggenda per la nuova stagione competitiva di Rainbow Six Siege.

L'organizzazione di Ocelote ha ufficializzato l'entrata di Jordan "Kayak" Morley nel team.

Kayak è un giovane (è del 2001) di belle speranze, di Liverpool, dal grande potenziale e ancora relativamente sconosciuto ai più ma che è riuscito a mettersi in mostra durante la scorsa stagione con i Cowana Gaming, neo promossa squadra inglese proveniente dalla serie cadetta dei Challenger che, dal 18 marzo, parteciperà al nuovo campionato EU League 2021.

Questa promozione dei Cowana Gaming, peraltro, è anche un po' merito di Kayak, che ha trascinato da vero IGL, la squadra alla vittoria finale contro gli MnM Gaming.

Kayak dunque approda alla corte di Ocelote, anche se non è l'unico giocatore del Regno Unito nel roster. Ad accoglierlo c'è anche Ben "CTZN" McMillan, un altro britannico giunto l'anno scorso dopo aver vinto l'ultima stagione della vecchia Pro League con i Na'Vi.

I G2, quindi, possono dire di avere un roster competitivo per la nuova stagione di R6: Juhani "Kantoraketti" Toivonen (l'ultimo dei grandi campioni rimasto), Aleksi "UUNO" Työppönen, Jake "Virtue" Grannan, Ben "CTZN" McMillan e Jordan "Kayak" Morley. Siamo sicuri che daranno del filo da torcere ai favoriti BDS, anche se il nuovo acquisto avrà il suo bel da fare per far dimenticare la pesantissima eredità lasciata da Pengu.

Non vediamo l'ora ricominci la battaglia.

Quanto è interessante?
1