di

La notizia è giunta nella notte. Con un Twitlonger Troy "Canadian" Jaroslawski, IGL degli Spacestation Gaming, ha ufficializzato il proprio ritiro, specificando che ora cercherà altre opportunità e, per un bel po' di tempo, non considererà offerte lavorative (come il coaching) all'interno della scena di R6.

Esattamente come avvenuto per il collega Niclas "Pengu" Mouritzen, anche per Canadian i motivi del ritiro paiono esser gli stessi. Sembra che il popolare giocatore canadese, infatti, non avesse più le motivazioni necessarie per giocare a livello competitivo.

Gli appassionati della scena esport di Rainbow Six Siege conosceranno già la carriera di Canadian. Noi cercheremo di riassumere. Il giocatore compete già dall'Anno 1 (stiamo parlando del 2016) e, nel corso del tempo ha raggiunto grandi traguardi: dalle finali della stagione 2 alla vittoria alle finali della stagione 3 della Pro League NA, assieme a compagni già ritirati da tempo, come Michael "KiXSTAr" Stockley.

Appena qualche mese dopo quella vittoria, Canadian riuscì a consolidare la propria presenza tra le grandi icone di Siege vincendo la prima, storica edizione del Campionato del mondo di R6: il Six Invitational 2017 (su PC) con l'organizzazione Continuum.

Passato agli Evil Geniuses, per Troy ha avuto inizio un periodo complicato, coronato solo da “mezzi fallimenti”. Gli EG, infatti, per lungo tempo sono stati considerati dei tenaci perdenti. Quasi sempre al secondo posto a tutti i grandi eventi, all'ombra della dinastia G2 e degli Empire.

Canadian ha collezionato secondi posti anche a eventi “minori”, come il DreamHack Austin, gli US Nationals del 2018, e poi alle finali della Season 9 sino alla rottura definitiva con gli EG: il Major di Raleigh del 2019. Passato, subito dopo, agli Spacestation Gaming, Canadian è riuscito a portarsi a casa il campionato NA, presentandosi al Six Invitational 2020 come il leader della squadra favorita per il titolo.

Rispettando in pieno i pronostici, per la seconda volta in carriera il ragazzo è riuscito ad alzare il martellone di Sledge, simbolo del primato mondiale.

Ora, come dicevamo, a pochi giorni dall'inizio della stagione e con il player-mercato ufficialmente chiuso, la situazione degli SSG si fa complicata, soprattutto perché l'annuncio del ritiro è avvenuto senza grandi preavvisi.

Pensate che la squadra potrà cercare un nuovo giocatore solo durante la finestra di trasferimento di maggio. Nel mentre, giocherà con l'analyst Luke "Luke" Slota come sostituto di Canadian.

Quanto è interessante?
3
Rainbow Six Siege ritiro shock: la scena perde un altro campione

Rainbow Six Siege

Rainbow Six Siege
Aggiungi in Collezione
  • In Uscita su
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Date di Pubblicazione
  • Pc : 01/12/2015
  • PS4 : 01/12/2015
  • Xbox One : 01/12/2015
  • PS5 : 21/11/2020
  • Xbox Series X : 21/11/2020
  • Xbox One X : 01/12/2015
  • PS4 Pro : 01/12/2015
  • Genere: FPS - Sparatutto in Prima Persona
  • Sviluppatore: Ubisoft Montreal
  • Publisher: Ubisoft
  • Lingua: Tutto in Italiano
  • Sito Ufficiale: Link
  • +

Che voto dai a: Rainbow Six Siege

Media Voto Utenti
Voti: 240
7.6
nd