di

A distanza di qualche mese dal debutto di Operazione Brutal Swarm, Ubisoft continua inesorabile nel supportare il suo Tom Clancy's Rainbow Six Siege, che si prepara ad accogliere l'update ricco di novità che darà il via alla Stagione 4 dell'Anno 7, intitolata Operation Solar Raid.

Arriva Solis

Al centro dell’aggiornamento stagionale, la cui uscita dovrebbe essere prevista per la prima metà di dicembre, troviamo la nuova operatrice di difesa che prende il nome di Solis.
Questa soldatessa basa tutto sulla sua dotazione altamente tecnologica, dal momento che indossa un guanto ed un casco dall’estetica particolare che, attivati in combo, le consentono di sfruttare la realtà aumentata ed individuare anche oltre le pareti i dispositivi elettronici.Come avrete già intuito, si tratta a tutti gli effetti di una sorta di ‘IQ di difesa’, dal momento che la funzione del suo gadget è esattamente la stessa della specialista tedesca.Utilizzando l’abilità primaria, Solis abilita il suo visore per individuare i dispositivi nei paraggi, i quali però sono visibili solo ed esclusivamente a lei, che può segnalarne la posizione ai compagni tramite ping o chat vocale. È solo tramite la skill secondaria che viene generato un impulso che, in maniera autonoma, contrassegna la collocazione degli oggetti nemici anche sulla schermata dei restanti elementi del party.

Abbiamo visto l’operatrice in azione e la sua abilità non risulta efficace solo contro i droni e gli altri dispositivi sparsi in giro per la mappa dagli attaccanti: in alcuni casi, infatti, Solis individua il pezzo d’equipaggiamento anche mentre è in funzione fra le mani dell’avversario, consentendole di stanarlo oltre un riparo, senza che possa reagire in alcun modo.A tal proposito, il nuovo personaggio giocabile è dotato di due punti corazza e due di velocità, con tale equilibrio che si riflette anche nella dotazione. Solis può decidere se utilizzare un agile P90, mitraglietta dal caricatore capiente e dalla frequenza di fuoco elevato, oppure se impugnare un potente shotgun ITA 12L per scontri ravvicinati. Ad affiancare la primaria troviamo un SMG-11 e uno a scelta tra la granata a impatto e la telecamera antiproiettile.

Con Operation Solar Raid, tutti i possessori dello sparatutto tattico in prima persona potranno giocare senza costi aggiuntivi anche nell’inedita arena Nighthaven Labs. Si tratta di uno splendido laboratorio collocato nel bel mezzo di una località esotica che funge da base operativa per l’omonimo team di operatori capitanato da Caveira e incentrato sullo spionaggio.Caratterizzata da un design futuristico e incredibilmente pulito, questa mappa strutturata su due piani ha dimensioni ridotte e un’elevata concentrazione di piccole stanze nelle quali gli operatori possono scegliere liberamente come agire sia in fase d’attacco che in difesa.Per scelta degli sviluppatori, Nighthaven Labs non potrà essere bannata negli scontri che si terranno nel periodo immediatamente successivo alla pubblicazione dell’update, così che i giocatori possano iniziare a prendere confidenza con lo scenario e a conoscerne tutti i segreti.

Multiplayer senza barriere

Operazione Solar Raid non è fatta solo di nuovi contenuti, ma anche e soprattutto da un’ampia gamma di accorgimenti che i fan dello shooter in soggettiva apprezzeranno parecchio. Si parte con l’attesissimo duo formato da cross-play e cross-save, che finalmente permetterà di passare da una piattaforma all’altra mantenendo tutte le skin e le valute, le quali verranno automaticamente unificate (purché gli account siano collegati al medesimo profilo Ubisoft Connect).

Il cross-play, invece, avrà un funzionamento più particolare per via della divisione in due macro-categorie che non potranno interagire fra loro per evitare problematiche dovute all’utilizzo di periferiche diverse: i giocatori console potranno giocare insieme senza limiti, mentre gli utenti Amazon Luna e PC verranno gestiti separatamente (anche per quello che riguarda i gradi delle classificate).Una novità di tale portata potrebbe avere un impatto significativo sull’esperienza di gioco, consentendo ai fan di vecchia data di cambiare piattaforma di riferimento e di velocizzare il matchmaking grazie ad un pool di utenti molto più vasto. Altro grosso cambiamento riguarda i match competitivi, poiché gli sviluppatori hanno deciso di introdurre le ‘ranked 2.0’.

Il nuovo sistema rivoluzione il funzionamento dell’MMR, valore che non verrà resettato di stagione in stagione e sarà quindi permanente: a fungere da valutazione per l’utente sarà il grado, poiché tutti partiranno dal bronzo –senza i match di piazzamento - e dovranno accumulare punti con le vittorie per giungere al diamante e passando anche per lo smeraldo, grado introdotto proprio con il nuovo sistema.

Ad ogni grado corrisponde anche una ricompensa esclusiva, così che i giocatori siano spronati a dare il meglio nelle ranked. Come se non bastasse, sono state annullate anche le restrizioni per i gruppi, così che gli utenti possano prendere parte ai match competitivi a prescindere dal loro grado: sarà il sistema di matchmaking a valutare le loro abilità complessive e a combinarli con altri utenti dello stesso livello.

Legato alle innovazioni delle classificate è anche il rinnovato meccanismo della reputazione del giocatore, in arrivo prossimamente. Si tratta di una schermata visibile esclusivamente al giocatore che segnala bonus e malus relativi al suo comportamento online.Chi si comporta bene in partita, ad esempio, può vedersi velocizzare la progressione, invece chi ha un atteggiamento tossico potrebbe persino essere privato della possibilità di comunicare con gli altri elementi del team.Al fine di limitare la tossicità e gli imprevisti, Ubisoft ha anche deciso di introdurre una piccola modifica al fuoco amico, che non sarà più attivo durante la fase preparatoria del match. Ciò dovrebbe ridurre ulteriormente le eliminazioni involontarie e quelle eseguite con l’obiettivo di rovinare il match dopo i già ottimi risultati ottenuti con l’introduzione del fuoco amico inverso.

Un Battle Pass diverso dal solito

L’aggiornamento stagionale include anche piccoli ritocchi che riguardano i controlli, il movimento del drone (potremo muoverlo in diagonale con un controller) e altri aspetti della produzione francese che dovrebbero migliorare la ‘quality of life’. Una delle modifiche più importanti riguarda Zofia e Capitao, poiché potremo cambiare i proiettili in uso sui loro gadget anche mentre si impugna un’arma primaria o secondaria. Verranno presto anche rivisitate le statistiche di vecchi operatori per esaltarne le potenzialità, dal momento che Dokkaebi, Sens e Osa diventeranno personaggi con un solo punto vita e tre di velocità. Anche l’occhio vuole la sua parte e non poteva mancare un piccolo approfondimento sul Battle Pass, che propone un sistema di accesso alle ricompense diverso dal solito. Seguendo a ruota quanto fatto di recente in COD Warzone 2.0, anche Rainbow Six Siege tenta l’approccio non lineare e il percorso attraverso il quale si potranno ottenere skin (incluse le decorazioni per i droni, novità assoluta per il gioco) e altri cosmetici sarà fatto di bivi e percorsi secondari che condurranno anche alla splendida uniforme da yokai per Smoke.

A chiudere in bellezza troviamo infine l’annuncio di una nuova serie si skin crossover che segna l’inizio di una partnership con NieR Automata, titolo Square Enix al quale saranno dedicate due costumi: uno ispirato a 2B per Iana e una che riprende le fattezze del protagonista di Replicant per Maverick.

Quanto è interessante?
3
Rainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six SiegeRainbow Six Siege

Rainbow Six Siege

Rainbow Six Siege
Aggiungi in Collezione
  • In Uscita su
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Date di Pubblicazione
  • Pc : 01/12/2015
  • PS4 : 01/12/2015
  • Xbox One : 01/12/2015
  • PS5 : 21/11/2020
  • Xbox Series X : 21/11/2020
  • Xbox One X : 01/12/2015
  • PS4 Pro : 01/12/2015
  • Genere: FPS - Sparatutto in Prima Persona
  • Sviluppatore: Ubisoft Montreal
  • Publisher: Ubisoft
  • Lingua: Tutto in Italiano
  • Sito Ufficiale: Link
  • +

Che voto dai a: Rainbow Six Siege

Media Voto Utenti
Voti: 240
7.6
nd