Rainbow Six Siege: Ubisoft Montreal spiega perchè Amaru e Goyo non avranno nuove armi

Rainbow Six Siege: Ubisoft Montreal spiega perchè Amaru e Goyo non avranno nuove armi
di

Il direttore di Ubisoft Montreal, Alexander Karpazis, spiega dalle colonne di PCGamesN perchè ha scelto di non introdurre nuove armi per il debutto di Operazione Ember Rise, la nuova fase di Rainbow Six Siege che darà inizio alla Stagione 3 e porterà in dote gli Operatori Amaru e Goyo.

Discutendo dell'assenza delle armi tra le novità di gameplay che interesseranno l'inizio della terza stagione di R6S, Karpazis ci informa che "la cosa più importante che facciamo quando creiamo nuovi update e pensiamo alle armi è assicurarci che queste ultime funzionino con i kit che stiamo progettando per gli Operatori. Con Amaru, ad esempio, dovevamo equipaggiarla con quel fucile per dargli modo di aprirsi un varco da sola impiegando il rampino, mentre con Goyo volevamo assicurarci che avesse una grande flessibilità tale nell'equipaggiamento in modo tale da consentire agli utenti di scegliere il ruolo desiderato nel corso della battaglia".

Il direttore del progetto di Rainbow Six Siege ci ricorda inoltre che il titolo conta già più di 90 armi, e che proprio per questo "si ha un rendimento decrescente ogni volta che introduci nuove armi o le stai modificando. Preferiamo perciò concentrarci sull'equilibrio tra le abilità dei nuovi Operatori e le armi già presenti per far funzionare il tutto nel modo migliore possibile".

Su queste pagine, Giovanni Calgaro ha realizzato una scheda di approfondimento esaustiva sulle novità della Terza Stagione di Rainbow Six Siege, con un focus sulle abilità di Amaru e Goyo e sulle modifiche apportate da Ubisoft Montreal nella progressione competitiva dei livelli multiplayer.

FONTE: PCGameN
Quanto è interessante?
2