Rainbow Six Siege: Ubisoft torna a parlare di cross-progression e cross-play

Rainbow Six Siege: Ubisoft torna a parlare di cross-progression e cross-play
di

A pochi giorni dall'annuncio ufficiale di Crimson Heist, la nuova stagione di Tom Clancy's Rainbow Six Siege, Ubisoft è tornata a parlare di due funzionalità richieste a gran voce dai giocatori dello sparatutto: cross-progression e cross-play.

Ecco di seguito le parole di Jean-Baptiste Halle, game director dello sparatutto tattico in prima persona:

"Stiamo attualmente lavorando su cross-progression e cross-play. Per quanto riguarda le console, ritengo che sarebbe incredibile se gli utenti PlayStation e Xbox potessero giocare insieme."

Sembra infatti che l'azienda francese non abbia intenzione di abilitare il cross-play tra PC e console, dal momento che Tom Clancy's Rainbow Six Siege, a differenza di altri prodotti come Fortnite Capitolo 2 e Call of Duty Warzone, non implementa alcun tipo di assistenza alla mira e ciò rappresenterebbe uno svantaggio notevole per chi gioca su console e si ritrova ad affrontare utenti PC. Il discorso è completamente diverso per quello che riguarda il cross-progression, dal momento che questo sfrutterà il nuovo client Ubisoft Connect per condividere i progressi fra tutte le piattaforme associate all'account e non sarà quindi più necessario acquistare skin ed operatori più volte, poiché i contenuti non saranno più legati al dispositivo utilizzato. In entrambi i casi, però, il game director non ha svelato una finestra di lancio ed è quindi improbabile che il debutto di queste funzionalità aggiuntive possa avvenire a breve.

Sapevate che Rainbow Six Siege Crimson Heist è già disponibile sul TTS?

FONTE: pcgamer
Quanto è interessante?
2