Esport

Rainbow Six Siege: i Virtus.Pro debuttano sulla scena competitiva acquisendo i ForZe

Rainbow Six Siege: i Virtus.Pro debuttano sulla scena competitiva acquisendo i ForZe
di

L'organizzazione Virtus.Pro ha deciso di fare il grande passo, proprio in concomitanza con il debutto del nuovo corso competitivo di Rainbow Six Siege e l'ha fatto reclutando un team che ha dato prova della sua abilità l'anno scorso: i russi ForZe.

Il roster russo, negli ultimi tempi è riuscito a far parlare di sé nonostante ci fosse un'altra organizzazione connazionale, gli Empire, ben più famosa e vincente.

Il team ForZe, dopo esser arrivato secondo nella Challenger League della Stagione 10 e si è qualificato per la Pro League della Stagione 11. Non solo: i ForZe, provenienti dalla serie minore hanno sconvolto l'equilibrio del Six Major di Raleigh, l'anno scorso. Soprannominati la "Russian War Machine 2.0", sono riusciti a spazzare via i FaZe Clan, i DarkZero e i Vodafone Giants del secondo torneo più importante al mondo dopo l'Invitational.

Il boss dell'organizzazione Sergey Glamazda ha dichiarato: "Abbiamo osservato la scena competitiva per molto tempo e abbiamo esaminato i roster esistenti in diverse regioni", ha affermato Glamazda. “Alla fine, abbiamo optato per i giocatori dei ForZe: abbiamo avuto sin da subito un'intesa con i giocatori e l'organizzazione ha concluso subito un accordo di trasferimento. Abbiamo firmato contratti a lungo termine e intendiamo giocarci le nostre possibilità in questo campo”.

Quanto è interessante?
1
Rainbow Six Siege: i Virtus.Pro debuttano sulla scena competitiva acquisendo i ForZe