Ratchet & Clank Rift Apart, è polemica: Rivet avrebbe dovuto essere più femminile

Ratchet & Clank Rift Apart, è polemica: Rivet avrebbe dovuto essere più femminile
di

Sulla scia delle polemiche che stanno coinvolgendo Activision Blizzard, trascinata in tribunale poiché accusata di trattare in maniera non adeguata le dipendenti dell'azienda, un ex sviluppatore di Insomniac Games ha deciso di portare alla luce una questione spinosa riguardante Rivet, nuovo personaggio femminile di Ratchet & Clank Rift Apart.

"Ci sono molte cose nelle quali potreste imbattervi che non risultano essere dannose in maniera diretta come le molestie sessuali, ma che contribuiscono ugualmente a rendere ostile e dannoso un ambiente di lavoro", ha esordito Xavier Coelho-Kostolny, Senior 3D Character Artist ora impegnato con Wonderstorm. Quando era in Insomniac Games, ha "scolpito i capezzoli di Spider-Man e creato la giacca di Rivet", come dichiara egli stesso nella bio di Twitter.

Secondo Xavier, la questione merita di essere portata alla luce poiché "è un esempio di come le piccole cose possono contribuire a formare un ambiente di lavoro ostile per le donne e per tutte le altre tipologie di persone emarginate nell'industria del gaming". Quando era impegnato su Ratchet & Clank Rift Apart, lo sviluppatore è stato coinvolto in un accesa discussione con il Game Director, l'Art Director, il Lead Writer e il Lead Character Technical Director riguardo all'aspetto di Rivet, che secondo alcuni dei partecipanti avrebbe dovuto essere più vicino allo stereotipo femminile, con "fianchi più larghi, seni visibili (o protuberanze del costume) e altri tratti fisici solitamente associati con le donne dei cartoni animati".

Xavier ha tenuto a specificare come erano composti gli schieramenti e l'orientamento sessuale di ogni partecipante: il Game Director e l'Art Director, due maschi bianchi cisgender, volevano che Rivet avesse un look femminile stereotipato, mentre il Lead Writer (una donna), il Lead Character Technical Director (una persona trans che all'epoca non aveva ancora completato la transizione) e lui stesso (un maschio bianco cisgender) volevamo mantenerla così com'era. Secondo questi ultimi, presentare una Rivet dall'aspetto femminile stereotipato sarebbe andato contro il messaggio principale del gioco, secondo il quale chiunque potrebbe diventare un eroe, indipendentemente dall'aspetto. Inoltre, spiega Xavier, "Rivet è una f*****a volpe spaziale proprio come Ratchet" che non necessita di un look di quel tipo. L'accesa discussione è andata avanti per mezz'ora, lasciando tutti enormemente frustrati e spingendo Xavier a stracciare un poster dalla parete per dimostrare agli altri che invece Ratchet non era stato rappresentato con dei tratti maschili accentuati tipici di un essere umano.

Alla fine il modello di Rivet non è stato modificato con dei tratti femminili stereotipati, ma dopo l'episodio Xavier ha deciso di lasciare Insomniac Games. "Queste sono cose molto piccole che, accumulandosi nel tempo, rendono miserabile la vita delle donne e delle persone emarginate. Anche una cosa semplice come mettere dei seni su un topo spaziale può fare del male alle persone. [...] Se non ti opponi a certe cose, stai essenzialmente dicendo che non contano. Se le piccole cose non contano, qual è la linea che le distingue da quelle più grandi?".

FONTE: Twitter
Quanto è interessante?
8