di

Ratchet & Clank: Rift Apart è la chiara e lampante dimostrazione che c'è bisogno di giochi esclusivi per le console di nuova generazione: si può riassumere così la disamina tecnica degli esperti di Digital Foundry, che sono rimasti fortemente impressionati dall'ultimo lavoro dei ragazzi californiani di Insomniac Games.

Nel mese in cui Sony ha annunciato che la prossima ondata di IP PlayStation sarà cross-gen (Horizon Forbidden West, Gran Turismo 7 e God of War 2) piomba sul mercato il dinamico duo (anzi, trio) in esclusiva per PS5, spiegando il vero significato di "salto generazionale". Gli abili sviluppatori di Insomniac hanno gestito le risorse della GPU e della CPU di PS5 in maniera perfetta, consegnando un prodotto finale anche migliore di quello intravisto nei trailer: Digital Foundry ha fatto notare che le piccole incertezze visibili durante i salti dimensionali nel video di annuncio sono quasi del tutto sparite nel gioco completo, che adesso può vantare anche dei riflessi Ray-Tracing sugli squarci tra le dimensioni. Non si può inoltre non decantare l'SSD, che oltre a velocizzare i caricamenti ha anche dato una svolta al game design: in alcuni punti del gioco ci sono dei portali in cui è possibile passare rapidamente da una dimensione all'altra senza alcuna interruzione, con entrambi i mondi completamente renderizzati con motion blur, anti-aliasing, effetti volumetrici, ombre e tutto il resto.

I modelli dei personaggi principali vantano fino a 250 mila poligoni e sono animati con una maestria tale da poter essere affiancati a quelli del film in computer grafica del 2016. Il Ray-Tracing è stato impiegato estensivamente e magistralmente, anche a 60fps con una modalità dedicata. Dagli specchi piatti alle superfici più ruvide, questa tecnologia aggiunge notevole profondità all'intero universo di gioco. "I caricamenti fulminei, i riflessi ray-traced e i dettagli in alta qualità elevano Rift Apart ad un livello mai visto prima in altri action-game con personaggi a schermo", scrive John Linneman.

Ratchet & Clank: Rift Apart, similmente a Spider-Man Miles Morales, offre tre modalità grafiche: Fedeltà, Performance e Performance con Ray-Tracing. Digital Foundry pubblicherà un articolo dedicato prossimamente, poiché la day-one patch - giunta relativamente tardi - ha migliorato sensibilmente la resa tecnica. Ha tuttavia anticipato che la Modalità Fedeltà gira a 30fps e punta ad una risoluzione 4K con qualche sporadico calo a 1800p, mentre la Modalità Performance con Ray-Tracing funziona sorprendentemente bene, oltre ad essere molto fluida. Per altre informazioni sul gioco, leggete la nostra recensione di Ratchet & Clank: Rift Apart.

Quanto è interessante?
6