INFORMAZIONI GIOCO
di

Con la recente acquisizione di Ready at Dawn da parte di Facebook, il futuro che si delinea per la software house californiana fondata da Andrea Pessino non sembra prevedere un ritorno sulla proprietà intellettuale di The Order 1886.

L'accordo sancito dalla casa di sviluppo di Irvine prevede infatti l'ingresso nella famiglia delle divisioni di Facebook Technologies, di cui fa parte anche Oculus. Con l'approdo di Ready at Dawn tra le sussidiarie del colosso dei social network, quindi, la collaborazione con Sony per portare avanti la proprietà intellettuale di The Order potrebbe essere destinata alla conclusione.

Negli ultimi tre anni, in effetti, la sempre più stretta collaborazione tra Facebook e gli autori di The Order 1886 ha spinto questi ultimi a focalizzare le proprie attenzioni su progetti in Realtà Virtuale come Lone Echo, Echo Arena ed Echo Combat: non a caso, la notizia dell'acquisizione è stata accompagnata dalla conferma della prosecuzione dello sviluppo di Lone Echo II per Oculus e i relativi dispositivi VR.

In questo video approfondimento cerchiamo perciò di ripercorrere la storia recente di Ready at Dawn per cercare di capire quali strade saranno intraprese nel prossimo futuro da Pessino e compagni, specie in relazione al probabile abbandono di The Order che, comunque, rimarrà nel portafoglio di IP targate Sony.

Quanto è interessante?
6