Red Dead Online: previsti premi in denaro per chi scova bug e altri problemi

Red Dead Online: previsti premi in denaro per chi scova bug e altri problemi
di

A partire da oggi anche Red Dead Online, la componente multigiocatore online di Red Dead Redemption 2, rientra fra i titoli targati Rockstar Games che consentono ai propri utenti di guadagnare denaro semplicemente trovando i difetti del gioco.

L'iniziativa non è nuova per Rockstar, che è ormai dal 2016 che ha dato il via al "vulnerability bounty program". Nel caso in cui doveste essere interessati, sappiate che sono coinvolte in questa caccia al bug anche la companion app di Red Dead Redemption 2 e l'app iFruit di Grand Theft Auto V. Si parte con un pagamento minimo di 150 dollari, che può raggiungere cifre molto più interessanti in base all'entità della problematica riscontrata e segnalata agli sviluppatori.

Ancor più gola potrebbe invece fare quello che Rockstar chiama "Incorrect Ban Bounty", ovvero la segnalazione di problemi che potrebbero portare gli utenti ad essere bannati ingiustamente, magari a causa dell'utilizzo di applicazioni di terze parti o per via di semplici azioni compiute in gioco. Scoprire un simile problema vi porterà ad un guadagno di ben 10.000 dollari, una cifra da non sottovalutare.

Nel frattempo vi ricordiamo che il gioco è disponibile anche su PC, dove potete saltare il prologo di RDR2 grazie a dei salvataggi creati ad hoc dagli utenti.

Avete già letto le possibili soluzioni ai problemi della versione PC di Red Dead Redemption 2?

FONTE: vg247.com
Quanto è interessante?
6