Red Dead Redemption 2: dettagli su fisica, shooting e cura degli ambienti interni

Red Dead Redemption 2: dettagli su fisica, shooting e cura degli ambienti interni
di

Grazie a Danny O’Dwyer, ex produttore di GameSpot e fondatore del programma documentaristico Noclip, emergono nuovi dettagli sull'attesissimo Red Dead Redemption 2, secondo episodio della serie western sviluppata dagli abili sviluppatori di Rockstar Games.

Secondo O'Dwyer, che ha avuto modo in questi giorni di provare con mano il titolo, Red Dead Redemption 2 saprà sorprendere i giocatori per la realizzazione della fisica che regolerà il mondo di gioco.

"Ho sparato ad un cavallo che è caduto sulla gamba di chi lo cavalcava bloccandolo a terra", racconta O'Dwyer. O ancora: "Ho gettato un tizio qualunque nella fanghiglia camminandogli contro per sbaglio".

Lo shooting viene invece descritto come "familiare", vicino quindi al primo Red Dead Redemption e a Grand Theft Auto V, ma pur sempre divertente e d'impatto. Un altro aspetto con cui invece alzerà l'asticella qualitativa degli open world, secondo O'Dwyer, è la cura per i dettagli degli ambienti interni, che a quanto pare sarà superiore rispetto a quanto visto in qualsiasi altro congenere.

Ricordiamo che Red Dead Redemption 2 sarà pubblicato su PS4 e Xbox One il 26 ottobre. Il gioco includerà 200 specie di animali differenti. Di recente sono stati annunciati dei bundle con PS4 e PS4 Pro. Per un approfondimento sul gioco, vi rimandiamo alla nostra Anteprima di Red Redemption 2.

Quanto è interessante?
33