di

Stanchi di cercare la configurazione hardware ideale per far girare al meglio Red Dead Redemption 2 su PC? La redazione di GameSpot corre in nostro soccorso e ci regala l'esilarante video di RDR 2 in Potato Mode, con settaggi grafici così bassi da stravolgere l'aspetto del kolossal western di Rockstar Games.

Per ottenere questi risultati, quei buontemponi di GameSpot hanno sfruttato ogni singolo stratagemma a loro disposizione per ridurre al più basso livello possibile tutti i parametri grafici accessibili tramite i menù ufficiali di Red Dead Redemption 2. Ma non solo.

Per raggiungere gli agognati limiti della Potato Mode, gli autori dell'esilarante video che trovate in cima alla notizia hanno infatti modificato i file del gioco e utilizzato le mod grafiche di RDR 2 per abbattere al minimo la risoluzione e la definizione dei modelli poligonali, abbassando al contempo il livello qualitativo dell'illuminazione dinamica e disabilitando ogni elemento di gioco "accessorio" (come gli alberi e, in taluni casi, persino il terreno).

Dietro all'apparente "leggerezza" e comicità di questo video c'è perciò la ben più seriosa volontà dei suoi autori di sperimentare le capacità dell'engine grafico di RDR 2, sondandone i limiti estremi per capire fino a che punto è possibile scendere a compromessi con l'hardware deputato a far girare il gigantesco universo open world di RDR 2 su PC. Prima di conoscere il vostro parere al riguardo, vi invitiamo a leggere la nostra recensione di Red Dead Redemption 2 su PC e l'analisi della prova con 4 schede video da 250 a 1300 euro. Se amate questo genere di "esperimenti", vi consigliamo di dare un'occhiata al comico video di Resident Evil 2 in Potato Mode.

Quanto è interessante?
7