Red Dead Redemption 2: qual è il mistero che si cela dietro la città di Armadillo?

Red Dead Redemption 2: qual è il mistero che si cela dietro la città di Armadillo?
di

Come in ogni suo titolo, Rockstar Games si è divertita ad inserire numerosi easter egg e stranezze di vario genere anche in Red Dead Redemption 2. Tra tutti, però, il più grande mistero del titolo western continua ancora oggi ad essere quello legato alla città fantasma di Armadillo.

Esplorando il New Austin, una delle regioni della mappa del titolo Rockstar, potreste infatti imbattervi in questa città abbandonata nella quale sono ormai rimasti in pochi a vivere. Parlando con i pochi superstiti è possibile scoprire che una serie di malattie, tra le quali troviamo anche la scarlattina che si è diffusa tra gli abitanti grazie alle fonti d'acqua, ha decimato la popolazione e solo pochi sono riusciti a fuggire, lasciando i pochi sopravvissuti in condizioni di salute precarie.

L'unico abitante di Armadillo che non sembra se la stia passando così male è Herbert Moon, il proprietario di un piccolo negozio che gode di perfetta salute. Ed è proprio esplorando la bottega di questo NPC che tutto inizia a prendere forma: alle spalle dell'uomo è ben visibile una fotografia dello Strano Tizio, ovvero il personaggio che chi ha giocato il primo capitolo della serie ricorderà sicuramente. Il baffuto personaggio si poteva incontrare in più di un'occasione in Red Dead Redemption e ogni volta che egli faceva la sua comparsa arrivava a sostenere di conoscere John Martson, il quale però non si ricordava affatto di averlo mai visto prima. In Red Dead Redemption 2, se si prova ad interagire con Herbert Moon chiedendogli dell'uomo in foto, questo inizia a fare discorsi poco sensati per poi divagare, sostenendo che l'oggetto si trova lì perché gliel'hanno regalato e che lo tiene lì solo per gusto estetico.

Fino a qui non ci sarebbe nulla di così strano, se non fosse che le parole di un NPC che si trova nei paraggi permettono di scoprire maggiori dettagli sull'uomo misterioso, rendendo il tutto più inquietante. In un accampamento non lontano dalla città di Armadillo è possibile interagire infatti con un uomo bendato che si riscalda ai piedi di un falò. Parlando con questo personaggio è possibile ascoltare un dialogo molto interessante, dal momento che cita sia la "maledizione della città di Armadillo" sia lo strano uomo vestito di nero con in testa un cappello a cilindro dello stesso colore. Stando alle parole dell'uomo, questo losco figuro si mostra di tanto in tanto in lontananza per poi sparire nell'ombra, quasi come se non fosse una creatura di questo mondo. Ci sono ben pochi dubbi sul fatto che l'uomo di cui si parla nel dialogo sia lo stesso della foto del locale di Herbert Moon e che sia proprio lui il responsabile di tutte le sciagure della città.

Per saperne di più sullo Strano Tizio bisogna esplorare una piccola casa di legno in Lemoine, struttura che con tutta probabilità non è altro che la dimora del personaggio. Al suo interno troviamo una serie di dettagli raccapriccianti come i quadri, uno dei quali mostra un cervo morto o in perfetta salute in base alle scelte compiute dal giocatore nel corso dell'avventura, e uno specchio, la cui immagine riflessa permette di vedere per alcuni istanti la figura dell'uomo misterioso alle nostre spalle. Sulle pareti sono chiaramente leggibili anche una serie di citazioni al primo capitolo e messaggi che lasciano intendere che Herbert Moon sia in qualche modo coinvolto in tutta questa faccenda. Parliamo nello specifico della frase che recita: “La luna risplenderà nell'oscurità”; questa è un chiaro riferimento al fatto che Moon sia l'unico in salute nella città fantasma. Se tutto questo non fosse abbastanza, sappiate che nella stanza si può anche trovare una mappa di Armadillo. Su di essa vi è scritto: “Ti ho offerto la felicità o due generazioni, hai fatto la tua scelta”. Questa indicazione sulla mappa potrebbe in questo caso essere legato ad un patto stretto tra Herbert Moon e lo Strano Tizio.

Dalle poche informazioni che abbiamo su Moon, sappiamo che si tratta del fondatore di Armadillo e che è un uomo molto religioso. È probabile che in qualche modo Moon abbia pregato per far prosperare la sua città e che gli sia quindi apparso in "soccorso" l'uomo misterioso, che gli ha fatto la terribile proposta. La scelta del negoziante è stata chiaramente quella di sacrificare due generazioni per permettere poi alla città di prosperare: non a caso nel primo capitolo, ambientato alcuni anni dopo, possiamo visitare Armadillo e notare come sia una normalissima città, priva di alcun segno tangibile del suo turbolento passato.

Sembra quindi che lo Strano Tizio sia una sorta di angelo della morte o il diavolo stesso (il modello del personaggio è chiamato "The Mysterious Stranger" ed è un riferimento alla figura del diavolo nell'omonimo romanzo di Mark Twain). Non a caso questa losco figuro non poteva essere colpito in alcun modo dai proiettili nel primo capitolo e questa potrebbe non essere altro che la prova evidente della sua natura. A darne un'ulteriore conferma è il fatto che tra le frasi scritte sulle pareti della casa ce ne siano anche alcune che lasciano intuire come l'uomo stesse tenendo d'occhio John Marston e gli altri membri della banda, ricordando che per tutti arriva il momento in cui bisogna pagare un prezzo. È molto probabile che questo fantomatico prezzo da pagare sia la morte, che colpisce sia John alla fine del primo capitolo che Herbert Moon, il quale viene divorato in età avanzata dai non morti nell'espansione multigiocatore online di Red Dead Redemption chiamata Undead Nightmare.

Con la speranza che un nuovo capitolo della serie possa proporre nuovi indizi sull'uomo misterioso, vi chiediamo di farci sapere nei commenti quali sono i misteri o gli easter egg di Red Dead Redemption 2 che più vi hanno coinvolto.

Sapevate che proprio nelle ultime ore è stato risolto il mistero di Bolger Gate in Red Dead Redemption 2?

Quanto è interessante?
19
Red Dead Redemption 2: qual è il mistero che si cela dietro la città di Armadillo?