Red Dead Redemption 2: Rockstar sulle performance e il ritardo della versione PC

Red Dead Redemption 2: Rockstar sulle performance e il ritardo della versione PC
di

Dopo un anno di attesa, i giocatori PC stanno finalmente per mettere le mani su Red Dead Redemption 2. Mentre il lancio del 5 novembre s'avvicina lesto, il Technical Director Alex Hajadj di Rockstar Games ha risposto a qualche domanda posta dalla redazione di IGN.

Tra gli argomenti affrontati, ce n'è uno al quale i giocatori PC tengono particolarmente: l'ottimizzazione. A tal proposito, Hadjaj ha dichiarato: "Oggigiorno, sviluppare per PC non è né facile né difficile. È solo diverso. [...] Fin dall'inizio abbiamo lavorato per dare l'opportunità al maggior numero di utenti possibile di ottenere miglioramenti tecnici e grafici con un framerate d'alto livello, così abbiamo optato per un approccio pratico - abbiamo ottimizzato le performance per un'ampia varietà di configurazioni PC e dato agli utenti la possibilità di configurare l'esperienza di gioco secondo le loro preferenze. Siamo davvero felici del risultato e ritengo che i giocatori apprezzeranno la libertà di personalizzazione dei settaggi".

Come mai Red Dead Redemption 2, esattamente come Grand Theft Auto 5, si appresta ad arrivare su PC con tutto questo ritardo? "Aggiornare Red Dead Redemption 2 per PC è molto più che una semplice operazione di porting. Esattamente come per GTA 5, il team che ha creato l'esperienza originale ha dato una mano alla realizzazione della versione PC su ogni livello. Dare ai nostri team del tempo aggiuntivo permette loro di trarre vantaggio da ogni singola piattaforma".

Potremo saggiare i frutti del lavoro di Rockstar Games tra pochissimi giorni, dal momento che Red Dead Redemption 2 arriverà su PC il 5 novembre via Rockstar Game Launcher ed Epic Games Store (su Steam verrà pubblicato successivamente). Durante la medesima intervista Hajadj ha avuto modo di parlare anche del supporto alle mod di Red Dead Redemption 2.

FONTE: IGN USA
Quanto è interessante?
10