di

A latere del caos generato dal più che complesso debutto di Grand Theft Auto The Trilogy: The Definitive Edition sul mercato videoludico, un avvistamento realizzato dalla community genera ulteriore frenesia attorno alle attività di Rockstar Games.

Ma a cosa si deve questo fermento esattamente? Ebbene, al centro dell'attenzione troviamo nientemeno che un riferimento ad un presunto Red Dead Redemption 3, avvistato sul profilo LinkedIn di un dipendente della software house. Nello specifico, il Lead AI Programmer Simon Parr, parte dello staff di Rockstar Games da oltre sette anni, dichiara sul proprio profilo professionale di poter vantare "due anni di esperienza nella guida del team responsabile dell'IA dei veicoli nel corso dello sviluppo di RDR3 e altri progetti".

Simon Parr prosegue affermando di aver contribuito allo sviluppo dei seguenti giochi già pubblicati: GTA V Next Gen, GTA V: Heist e Red Dead Redemption 2. Tra le cariche rivestite dal programmatore, troviamo i ruoli di AI Programmer, tra 2014 e 2016, Senior AI Programmer, tra 2016 e 2018, e, infine Lead AI Programmer, carica assunta nel 2019 e attualmente ancora attiva. Il 2018, lo ricordiamo, coincide con l'anno di pubblicazione di Red Dead Redemption 2: che subito dopo siano partiti i lavori su di un Red Dead Redemption 3?

Una eventualità che non può essere esclusa a priori, ma che al momento non trova alcuna conferma ufficiale. Adottando ogni cautela, si potrebbe persino ipotizzare un semplice errore di battitura nell'espressione "RDR3", anche se i riferimenti temporali indicati da Simon Parr sembrano coincidere con l'avvio nel 2019 di un nuovo progetto in casa Rockstar Games. Non resta che attendere per saperne di più!

FONTE: LinkedIn
Quanto è interessante?
16

Altri contenuti per Red Dead Redemption 3