di

Reggie Fils-Aime, ex presidente di Nintendo America, è entrato a far parte dell'International Video Game Hall of Fame. Contestualmente, ha ricevuto anche il prestigioso Walter Day Life Time Achievement Award, dedicato al fondatore di Twin Galaxies, associazione che raccoglie e cataloga i record nei videogiochi.

Reggie Fils-Aime ha lasciato la presidenza di Nintendo America lo scorso aprile, in favore di Doug Bowser. Ha contribuito in maniera rilevante ai successi della casa di Kyoto degli ultimi 15 anni, pertanto non stupisce affatto che i suoi meriti siano stati riconosciuti anche dall'organizzazione della Video Game Hall of Fame. Reggie, purtroppo, ha potuto partecipare alla cerimonia di consegna dei premi, ma ha ugualmente provveduto a pubblicare un video-messaggio di ringraziamento che potete visionare in apertura di notizia. L'ex presidente ha affermato di essere onorato per l'assegnazione di tale riconoscimento, specialmente in un anno in cui Nintendo sta raccogliendo notevoli consensi. I curatori, dal canto loro, l'hanno onorato con un video che ripercorre i momenti salienti della sua carriera (lo trovate in basso).

Nonostante non ricopra più un ruolo tanto importante, Reggie continua ad essere attivo nella scena videoludica. Si è unito alla New York Videogame Critics Circle come membro della board of directors, ha iniziato ad insegnare alla Cornell, parteciperà ai Game Awards di dicembre e terrà un keyote al South by Southwest (SXSW) che si svolgerà marzo 2020.

L'International Video Game Hall of Fame & Museum si trova a Ottumwa, in Iowa. Quest'anno sono entrati a farne parte anche i detentori di diversi Guinnes World Record e alcuni giochi del calibro di DOOM, Super Mario 64, Galaga, Fortnite e Assassin's Creed.

Quanto è interessante?
8