Remedy: i costi di sviluppo di un gioco AAA sono aumentati a dismisura negli ultimi anni

di

Thomas Puha, responsabile PR di Remedy, è stato recentemente intervistato da GamesIndustry e in questa occasione ha parlato dei giochi single player e dei costi di sviluppo legati a questo genere di prodotti, notevolmente aumentati nel corso degli ultimi anni.

Secondo Puha: "lo sviluppo dei giochi single player Tripla A è sempre meno sostenibile. I costi di produzione sono davvero elevati e le aspettative del pubblico è sempre più alto per quanto riguarda valori produttivi e durata del gioco. Si tratta di contenuti che richiedono davvero tanti soldi, se guardiamo agli ultimi dieci anni, il bacino di utenza del mercato è praticamente invariato mentre i costi di sviluppo sono aumentati di dieci volte... questo è un problema per quegli studi focalizzati sulle esperienze single player story driven."

Il Senior PR di Remedy continua: "i giochi single player richiedono anni di lavoro ma si esauriscono davvero in fretta. Abbiamo passato anni a lavorare sui personaggi e sulle ambientazioni di Alan Wake ma oggi non abbiamo modo di ritornare in questo universo... è davvero frustrante."

Remedy è attualmente al lavoro su vari progetti, tra cui Project P7, pubblicato da 505 Games, lo studio finlandese non sta invece lavorando ad Alan Wake 2.

Quanto è interessante?
5