Remedy: Project P7 non è Alan Wake 2, il futuro di Max Payne dipende da Rockstar

di

La scorsa settimana, Remedy ha annunciato di aver iniziato i lavori per convertire il Northlight Engine (motore utilizzato per Quantum Break) su PlayStation 4 e questo ha dato subito il via ad una serie di speculazioni relative ai prossimi progetti della società, rumor che lo studio ha voluto chiarire rispondendo ad alcuni messaggi su Twitter.

Remedy afferma di non essere al lavoro su Alan Wake 2: "Siamo stati onesti con il nostro pubblico, forse un giorno riusciremo a pubblicare il gioco ma per il momento siamo concentrati su CrossFire 2 e P7." P7 dunque non è Alan Wake 2, sebbene lo studio non si sia sbilanciato ulteriormente riguardo la natura di questa misteriosa IP.

E per quanto riguarda Max Payne? Anche in questo caso, Remedy risponde in maniera chiara e concisa: "Rockstar Games possiede i diritti su Max Payne, il futuro dipende da loro." Nelle scorse settimane, l'azienda ha inoltre chiarito di non essere al lavoro per portare Quantum Break su PlayStation 4.

Quanto è interessante?
0