Resident Evil 2 Remake peggio della versione PS1 con settaggi ultra-bassi su PC

Resident Evil 2 Remake peggio della versione PS1 con settaggi ultra-bassi su PC
di

La 1-Shot Demo di Resident Evil 2 Remake ha delle pesanti limitazioni di tempo ma, paradossalmente, offre una libertà nell'impostazione dei settaggi grafici sconosciuta alla maggioranza dei moderni videogiochi PC.

I colleghi di DSO Gaming hanno pensato di sfruttare gli strumenti messi a disposizione da Capcom per compiere un curioso esperimento e scoprire, così facendo, come gira il remake di Resident Evil 2 scegliendo di impostare tutti i settaggi grafici al livello più basso possibile.

Il risultato finale di questo esperimento produce effetti a dir poco comici, come possiamo scoprire scorrendo le immagini esplicative prodotte da DSO Gaming (trovate l'intera galleria al link che vi riportiamo in calce all'articolo).

Per raggiungere questo simpatico effetto, gli autori hanno disabilitato l'illuminazione dinamica, la profondità di campo e l'occlusione ambientale, per poi passare alla pesante riduzione della definizione tramite il passaggio alla gloriosa risoluzione VGA tanto cara agli appassionati di videogiochi anni '90 (640x480 pixel), a un ulteriore 50% di scaling verso il basso e, infine, a un upscaling a 1920x1440 che contribuisce a rendere ancora più sfocate le immagini a schermo.

La "Potato Mode" della demo del nuovo kolossal horror di Capcom vanta un comparto grafico semplicemente catastrofico e ai limiti del giocabile, con una definizione inferiore persino rispetto a quella della versione PS1 del 1998. Ricordiamo a chi ci segue che Resident Evil 2 Remake sarà disponibile a partire dal 25 gennaio su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

FONTE: DSO Gaming
Quanto è interessante?
17
Resident Evil 2 Remake peggio della versione PS1 con settaggi ultra-bassi su PC
Resident Evil 2 RemakeResident Evil 2 RemakeResident Evil 2 RemakeResident Evil 2 RemakeResident Evil 2 RemakeResident Evil 2 RemakeResident Evil 2 RemakeResident Evil 2 Remake