di

Nel mentre c'è chi cerca di reinterpretare il titolo secondo la visione originale del 1998 con l'introduzione della Camera Fissa, un modder ha voluto avvicinare Resident Evil 2 al tipo di esperienza offerto dal settimo capitolo della serie, che per la prima volta nella storia del franchise aveva adottato la telecamera in prima persona.

Il work in progress, a cui potete dare uno sguardo grazie alle due brevi clip che trovate in cima e in calce alla notizia (attenzione ai possibili spoiler), rivela una sorprendente solidità in termini di gameplay ed un feedback a livello grafico che sembra non perdere neanche un centimetro rispetto alla modalità standard in terza persona. La mancanza del reticolo durante la mira rende sicuramente le sparatorie più difficoltose da gestire, ma al contempo viene restituita una sensazione di alto realismo. Non è detto, in ogni caso, che il mirino dell'arma non venga introdotto in seguito, al termine dei lavori. Cosa ne pensate di questo esperimento? Rigiochereste volentieri il survival horror da questa nuova prospettiva?

Ricordiamo ai lettori che Resident Evil 2 è disponibile ora per PC, PS4 e Xbox One. Il director Yasuhiro Anpo ha rivolto ai fan uno speciale messaggio di ringraziamento per tutto il supporto dimostrato nei confronti del titolo di Capcom.

Quanto è interessante?
9