di

Esattamente come il diretto predecessore, anche Resident Evil 3 Remake è diventato terreno fertile per i modder, che si stanno sbizzarrendo a sostituire i modelli dei personaggi e ad abilitare modalità non incluse nel gioco base.

Tra le più interessanti ad essere emerse in questi giorni figura senz'altro la mod creata da Praydog, che consente di abilitare la visuale in prima persona. Grazie ad essa, l'avventura di Jill Valentine acquisisce ulteriore fascino, e ricorda da vicino quella vissuta da Ethan Winters nel settimo capitolo. Questa mod, in realtà, non è propriamente una novità, dal momento che era stata creata per Resident Evil 2 Remake, ma il suo creatore ha prontamente inserito il supporto per il nuovo arrivato. Tra l'altro, oltre ad abilitare la visuale in prima persona, implementa anche la free camera e la possibilità di gestire manualmente l'accensione della torcia.

Se siete interessati e avete già dimestichezza con l'installazione delle mod su PC, allora potete scaricarla dirigendovi a questo indirizzo. Intanto, un cambiamento al costume originale di Jill Valentine effettuato da Capcom ha scatenato una piccola polemica in rete. E voi, avete acquistato io gioco? Potete saperne di più leggendo la nostra recensione di Resident Evil 3 Remake.

Quanto è interessante?
3