Resident Evil 4 Remake: grafica e gameplay, quali sono le aspettative?

di

Dopo aver ammirato estasiati il video di annuncio di Resident Evil 4 Remake, cerchiamo di capire cosa possiamo aspettarci, in termini ludici e prettamente grafici, dalla versione attualizzata del capolavoro horror di Capcom.

I lunghi anni trascorsi dalla commercializzazione dell'originario RE4, avvenuta nell'ormai lontano 2005 su GameCube e successivamente su PS2, obbligano la software house giapponese a una profonda opera di attualizzazione del comparto grafico e delle meccaniche di gameplay, come suggerisce la stessa Capcom nello spettacolare teaser mostrato in apertura dello State of Play del 2 giugno.

L'unica certezza, in questo senso, è quella rappresentata dal canovaccio narrativo che rimarrà sostanzialmente invariato, quantomeno nei suoi aspetti più dirimenti: ciò che emerge dall'ultimo trailer, di conseguenza, non è tanto l'ammodernamento grafico di Leon Kennedy, bensì l'adozione di un sistema di illuminazione completamente diverso rispetto a quello che ha contraddistinto il capolavoro originario, con un look ancora più tetro e opprimente per gli scenari virtuali da esplorare combattendo i Los Illuminados.

In attesa di scoprire cosa bolle in pentola dalle parti di Capcom, vi invitiamo a rimanere sulle pagine di Everyeye.it per leggere il nostro speciale a firma di Giuseppe Carrabba sul ritorno di Resident Evil 4 con il Remake destinato ad arrivare su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X/S il 24 marzo 2023.

Quanto è interessante?
4