TGS 2019

Resident Evil Project Resistance avrà anche il single-player, è ufficiale

Resident Evil Project Resistance avrà anche il single-player, è ufficiale
di

A quanto pare, c'è ancora molto da scoprire su Project Resistance, spin-off della serie Resident Evil presentato al Tokyo Game Show 2019. A quanto pare, il multigiocatore sarà solamente uno delle componenti che verranno offerte nel prodotto finale.

A rivelarlo è stato Masachika Kawata durante una presentazione alla fiera giapponese. Lo storico produttore della serie ha confermato che i ragazzi di NeoBards Entertainment, team di sviluppo esterno al quale è stato affidato il progetto, stanno lavorando anche ad una campagna per giocatore singolo giocabile offline. Capcom, in ogni caso, in questa fase ha deciso di mostrare solamente il multigiocatore incentrato su scontri asimmetrici 4 contro 1. Non sappiamo come sarà strutturata la componente offline, dal momento che l'argomento non è stato approfondito, ma almeno adesso sappiamo che c'è molto altro sotto la superficie. Saranno contenti gli utenti che hanno storto il naso dopo la presentazione e hanno deciso di esprimere tutto il loro dissenso tempestando di "non mi piace" il trailer di Project Resistance.

La campagna ricalcherà la struttura del multiplayer? Avrà una storia? Per scoprirlo dovremo necessariamente pazientare. Durante il medesimo intervento Kawata ha inoltre riferito che Project Resistance è un titolo di lavorazione, pertanto non definitivo, e che le vicende sono ambientate durante il disastro di Raccoon City. Se siete curiosi di scoprire cosa ne pensiamo, vi consigliamo di guardare la Video Anteprima di Project Resistance.

Quanto è interessante?
11