TGS 2019

Resident Evil Project Resistance: conosciamo Samuel Jordan, uno dei sopravvissuti

Resident Evil Project Resistance: conosciamo Samuel Jordan, uno dei sopravvissuti
di

Nella notte, in occasione del Tokyo Game Show 2019, Capcom ha finalmente svelato ufficialmente Project Resistance, spin-off della serie Resident Evil interamente focalizzato su scontri multigiocatore 4 contro 1.

In questo nuovo episodio, decisamente inedito per la serie d'appartenenze, quattro giocatori impersoneranno altrettanti Sopravvissuti - ragazzi d'estrazione sociale differente, catturati dalla Umbrella e usati come cavie per esperimenti - mentre l'altro ricoprirà il ruolo di Mastermind - un losco figuro che osserva i ragazzi dalle telecamere ostacolando il loro cammino con delle trappole.

Dopo l'annuncio ufficiale, Capcom ha ben pensato di presentarci uno ad uno i sopravvissuti attraverso i suoi canali social, a partire da Samuel Jordan. Si tratta di un personaggio con una salute elevata ed estremamente efficace nel combattimento ravvicinato. Non potrebbe essere altrimenti, dato che Sam è un ex pugile professionista: "Era una promessa della boxe, ma è rimasto gravemente infortunato durante un incontro. Ha deciso di prendere parte all'esperimento con la speranza che la medicina moderna potesse farlo tornare di nuovo sul ring", di legge nella descrizione ufficiale.

Purtroppo per lui, le cose non sono andate come se l'aspettava. In calce alla notizia trovate un artwork ritraente il personaggio in questione e uno screenshot che mostra un'azione di gioco, al quale partecipa anche il Mastermind nei panni del Tyrant Mr. X! Project Resistance è in sviluppo per PlayStation 4, Xbox One e PC, ma è ancora privo di una data d'uscita. Prima del lancio, in ogni caso, si svolgerà una Beta di Project Resistance su PS4 e Xbox One.

Quanto è interessante?
4