Resident Evil Village: da quale livello di difficoltà iniziare?

Resident Evil Village: da quale livello di difficoltà iniziare?
di

Resident Evil Village è finalmente disponibile, pronto a regalare ai fan un'altra memorabile esperienza survival horror. Siete tra coloro che lo hanno preso già al day one, ma ancora non avete deciso con quale livello di difficoltà iniziare il titolo Capcom? Proviamo a darvi un suggerimento analizzando nel dettaglio le modalità.

Prima di avviare una nuova partita, come di consueto vi verrà chiesto con quale difficoltà iniziare l'avventura. Di default sono disponibili tre livelli: Facile, Normale e Estrema. Analizziamo le differenze tra queste opzioni così da capire quale potrebbe essere l'ideale per le vostre esigenze. È importante inoltre specificare che, una volta avviato il gioco, non sarà possibile cambiare difficoltà in corsa. A maggior ragione, fate bene la vostra scelta.

Facile

Se vi avvicinate per la prima volta alla serie di Resident Evil o è il primo Survival Horror con tinte Action che sperimentate, la difficoltà più semplice vi consentirà di poter prendere confidenza con lo stile di gioco senza nessun tipo di stress. In questo modo non solo potrete godervi in completa tranquillità la storia, ma risulterà molto meno faticoso gestire tutte le risorse a disposizione (armi, munizioni, denaro, cure) considerato che si accumuleranno in gran quantità e il loro utilizzo sarà meno intenso, considerato che per abbattere le creature mostruose che popolano il villaggio e i suoi dintorni richiederà uno scarso quantitativo di proiettili. Certo, trattandosi di un titolo che poggia le sue basi sul concetto di sopravvivenza, la modalità Facile snatura un po' l'essenza del titolo. Tuttavia nulla vieta a un neofita di cimentarsi in seguito con le difficoltà maggiori dopo aver già vissuto la trama e conoscendo già tutto il gioco.

Normale

La difficoltà standard, mai troppo semplice ma neanche troppo impegnativa (salvo rare occasioni). Partendo a modalità Normale si dovrà fare maggiore attenzione alla gestione di risorse e munizioni, dato che i nemici non solo hanno un'indole più aggressiva, ma ovviamente anche una resistenza maggiore ai danni. Tuttavia, nonostante non vada sottovalutata nessuna insidia, raramente si resterà a corto di proiettili e l'avventura risulta nel complesso accessibile senza però mai accompagnare troppo per mano il giocatore. Il giusto compromesso, insomma, tra chi vuole seguire la storia ma anche vivere situazioni dove mettersi d'impegno.

Estrema

Qui si inizia a fare sul serio: la difficoltà Estrema è pensata per i fan di Resident Evil e per tutti coloro che vivono a pane e Survival Horror. Le differenze rispetto alle due precedenti difficoltà si notano già dalle primissime fasi di gioco: i nemici colpiscono duro e ci mettono poco a fare a pezzi il povero Ethan Winters. Come se non bastasse, ogni tipo di risorsa scarseggia, rendendo quindi indispensabile una attenta pianificazione di ogni mossa per non correre il rischio di ritrovarsi disarmati nei momenti peggiori. Ogni singolo proiettile conta, così come ogni cura va utilizzata al momento giusto. E quando possibile, evitare lo scontro diretto può essere una saggia decisione per conservare le nostre preziosissime munizioni per momenti più opportuni. La modalità Estrema tirerà fuori tutto il vostro istinto di sopravvivenza: se saprete gestirlo, riuscirete ad arrivare fino in fondo.

Villaggio delle Ombre

Esiste un quarto livello di difficoltà, che si sblocca dopo aver finito il gioco oppure disponibile anch'esso di default qualora si fosse acquistato il DLC Trauma Pack. La modalità Villaggio delle Ombre, come si intuisce già dal nome, risulterà una sfida brutale e senza pietà, dove ogni minimo errore viene pagato a caro prezzo. Come la vecchia difficoltà Madhouse di Resident Evil 7: Biohazard, questo grado di sfida stravolge completamente l'avventura, motivo per cui, qualora avesse comprato il relativo DLC, è consigliato giocarla dopo aver finito almeno una volta il gioco. Qui, infatti, non solo la posizione dei nemici è diversa e capiterà di trovare mostruosità avanzate già dalle prime fasi di gioco, ma ci attaccheranno in numeri maggiori rispetto a quanto visto in precedenza. Tutte le creature e i Boss hanno inoltre una salute complessiva molto più elevata, trasformando ogni combattimento in un'autentica prova di resistenza. E come se non bastasse, i checkpoint sono molto più rari e ben distanziati tra loro. Un'impresa per pochi, ma capace di dare ulteriore linfa vitale all'opera Capcom.

Adesso che siete al corrente di tutto, è tempo di decidere e di affrontare gli orrori del villaggio in cerca di vostra figlia rapita. Ma se proprio avete bisogno di una mano, eccovi il trucco per sbloccare munizioni infinite in Resident Evil Village. Ed eccovi anche una guida alla modalità Mercenari di Resident Evil Village.

Quanto è interessante?
5

Resident Evil Village

Resident Evil Village
Aggiungi in Collezione
  • In Uscita su
  • Pc
  • Xbox Series X
  • PS5
  • Xbox One X
  • Xbox One
  • PS4 Pro
  • PS4
  • Stadia
  • Date di Pubblicazione
  • Pc : 07/05/2021
  • Xbox Series X : 07/05/2021
  • PS5 : 07/05/2021
  • Xbox One X : 07/05/2021
  • Xbox One : 07/05/2021
  • PS4 Pro : 07/05/2021
  • PS4 : 07/05/2021
  • Stadia : 07/05/2021
  • Genere: Survival Horror
  • Sviluppatore: Capcom
  • Publisher: Capcom

Che voto dai a: Resident Evil Village

Media Voto Utenti
Voti: 103
7.7
nd