Resident Evil Zero HD Remaster: video recensione

di

Resident Evil Zero è un buon capitolo della saga Capcom. Non è un episodio “di fondazione” come il capostipite, e non raggiunge i risultati di quel capolavoro che è Resident Evil 2, aggrappandosi comunque alla formula classica e cercando di rinvigorirla grazie alla possibilità di controllare parallelamente due personaggi.

Nonostante gli enigmi non sempre brillanti ed in barba alle inspiegabili lungaggini del backtracking, il gioco funziona: funziona la sua attenzione più marcata per gli scontri, funziona il level design opprimente e l'ansia che riesce a generare, funziona anche la varietà di ambienti che garantisce un'avventura longeva, che vi terrà impegnati per almeno 20 ore. La qualità degli interventi di restauro è nella norma: in certi casi corre su quel limite che separa una rimasterizzazione attenta da una pigra operazione commerciale, ma si salva alla fine grazie all'atmosfera che il nuovo sistema di illuminazione è in grado di regalarci ed alla qualità delle scenografie pre-renderizzate. Se non l'avete mai potuto giocare perché non avete mai gravitato attorno alle piattaforme Nintendo, questa riedizione è un'occasione che non potete lasciarvi scappare.

Quanto è interessante?
1