Return to Monkey Island 'è brutto'? Monta sui social la protesta per lo stile grafico

Return to Monkey Island 'è brutto'? Monta sui social la protesta per lo stile grafico
di

Prima o poi doveva succedere. I timori di Ron Gilbert per lo stile grafico divisivo di Return to Monkey Island si concretizzano con le critiche che stanno montando sui social dopo la pubblicazione del Gameplay Reveal dell'attesissima avventura grafica di Terrible Toybox e Devolver Digital.

A stretto giro di posta dalla diffusione del primo gameplay di Return to Monkey Island, infatti, diversi spettatori del Nintendo Direct Mini del 28 giugno si sono affacciati sui social e sui forum videoludici più frequentati per esprimere la propria delusione nel constatare le forti differenze estetiche e grafiche tra la nuova avventura di Gilbert e i capitoli storici dell'epopea piratesca di Guybrush Threepwood.

È però ingiusto non segnalare, al contempo, i tanti messaggi condivisi dagli appassionati per sostenere la coraggiosa decisione presa dal team di Terrible Toybox: superata la più che legittima delusione iniziale per l'abbandono della grafica in pixel art, in effetti, basta osservare con attenzione il primo gameplay di Return to Monkey Island per apprezzare gli sforzi profusi da Gilbert e compagni nel restituire a schermo un'esperienza grafica e artistica al tempo stesso nostalgica e innovativa.

E voi, cosa ne pensate al riguardo? Ritenete che lo stile adottato da Terrible Toybox sia 'brutto' o, al contrario, confidate in Gilbert e nella sua scelta di rompere con il passato? Prima di lasciarvi ai commenti, vi invitiamo ad ammirare le nuove immagini ingame di Return to Monkey Island condivise da Devolver Digital a margine dell'ultimo Direct Mini di Nintendo.

Quanto è interessante?
8
Return to Monkey IslandReturn to Monkey IslandReturn to Monkey IslandReturn to Monkey IslandReturn to Monkey IslandReturn to Monkey Island