Returnal: Housemarque discute della 'svolta 3D' dopo Resogun e Alienation

Returnal: Housemarque discute della 'svolta 3D' dopo Resogun e Alienation
di

Nell'ultimo video diario che mostra in azione Returnal su PS5, gli autori di Housemarque hanno discusso della loro "svolta 3D" compiuta dopo le esperienze shoot 'em up di titoli come Resogun e Alienation, per tacere dei più recenti progetti di Nex Machina e Matterfall.

A illustrare la visione della software house finlandese ci pensa Harry Krueger: il direttore di Returnal coglie infatti l'occasione offertagli dal recente video gameplay per spiegare come il team di Housemarque intenda sfruttare la maggiore potenza computazionale a disposizione su PS5 per "introdurre una dimensione extra" nelle dinamiche in stile bullet hell dei titoli passati della compagnia, tra sparatutto con visuale dall'alto e shooter a scorrimento laterale.

A detta di Krueger, il passaggio a un'ambientazione completamente tridimensionale ha spronato le menti creative di Housemarque a "reinventarsi", stravolgendo ad esempio il sistema di movimento e di "salto dei proiettili", per mantenere viva la loro idea di gameplay in un contesto ludico che sarà maggiormente orientato alla narrazione.

L'esponente di Housemarque ha poi sottolineato l'importanza delle funzionalità avanzate del DualSense nel gameplay di Returnal con l'utilizzo dei grilletti adattivi e del feedback aptico, due aspetti che, secondo Krueger, saranno importanti quanto il controllo stesso della telecamera: non a caso, il direttore del progetto next gen promette di integrare tantissimi parametri per consentire agli utenti di personalizzare l'esperienza e tararla in base alle proprie necessità. A chi ci segue, ricordiamo infine che Returnal sarà disponibile dal 19 marzo in esclusiva su PlayStation 5.

FONTE: GamingBolt
Quanto è interessante?
5