Returnal PS5: a cosa serve l'Etere e come ottenerne grandi quantità in poco tempo

Returnal PS5: a cosa serve l'Etere e come ottenerne grandi quantità in poco tempo
di

La nuova esclusiva per PlayStation 5 firmata Housemarque è finalmente disponibile sul mercato, e si presenta come un roguelike AAA nel quale l'esplorazione delle ambientazioni e la raccolta delle risorse costituiscono una parte fondamentale.

Sparsi per i diversi biomi del pianeta Atropo potrete infatti trovare numerose risorse differenti sotto forma di minerali sconosciuti, ciascuno dei quali avrà una funzione specifica che varia dal semplice utilizzo come moneta di scambio alla capacità di ripristinare una piccola parte della salute della protagonista, Selene. Tra i tanti materiali che è possibile recuperare durante i diversi cicli ce n’è uno che spicca su tutti gli altri per via della sua rarità estrema: una risorsa chiamata Etere che vi servirà in quantità sempre maggiori mano a mano che procederete con la vostra avventura: capire come, dove e quando trovarla diventa quindi fondamentale per aumentare le vostre possibilità di sopravvivenza durante i feroci scontri con le aggressive creature del pianeta.

Returnal: a cosa serve l'Etere

Come detto, l’Etere è la risorsa più rara e preziosa che potete trovare su Atropo, in quanto vi permette di effettuare un gran numero di operazioni utili al proseguimento della vostra avventura e si manterrà all’interno del vostro inventario anche dopo la vostra morte. Ecco quindi la lista completa delle attività che richiedono Etere per essere eseguite:

  • Attraverso la spesa di ben 6 unità di Etere potrete sfruttare il potere dei marchingegni alieni chiamati Ricostruttori, grazie ai quali potrete salvare il vostro equipaggiamento attuale per evitare di perderlo in caso di morte futura. Dopo la morte dovrete utilizzare nuovamente il Ricostruttore se vorrete mantenerne attivi gli effetti.
  • Potrete poi utilizzare 3 unità di Etere nella zona dello schianto della navetta di Selene, Helios, per sbloccare nuovi oggetti o artefatti nel vostro inventario
  • Infine, e probabilmente questo è il suo utilizzo più importante e più frequente, attraverso la spesa di una certa quantità di Etere potrete purificare gli oggetti e le casse Maligni trovati, in modo da eliminarne gli effetti negativi e mantenerne solamente quelli positivi.

Returnal: come farmare Etere velocemente

Il modo più semplice e banale per ottenere Etere è tramite l’esplorazione delle numerose stanze che compongono il mondo ostile che la protagonista dovrà affrontare: durante ogni run vi ritroverete ad attraversare diverse aree facenti parte di un particolare bioma, e all’interno di ciascuna area dovreste essere in grado di recuperare da 1 a circa 3 o 4 unità di Etere semplicemente tramite la pura esplorazione della zona. La quantità così ottenuta, tuttavia, solo all’inizio della vostra avventura in Returnal si dimostrerà sufficiente a coprire il vostro fabbisogno, e dovrete presto trovare altre fonti di Etere ben più remunerative e veloci da ottenere, come le seguenti:

  • Rigiocate i boss - sconfiggere un boss vi garantirà un guadagno istantaneo di ben 5 unità di Etere come ricompensa: grazie alla struttura di gioco da roguelike, Returnal vi permette di affrontare più e più volte lo stesso boss semplicemente ritornando nella stessa stanza nella quale l’avevate affrontato in precedenza, contrassegnata per distinguerla dalle altre attraverso un rettangolo rosso sovrastato da un triangolo. Naturalmente, sconfiggere un boss nel nuovo titolo di Housemarque non è una passeggiata, quindi assicuratevi di essere adeguatamente equipaggiati prima di tentare l’impresa.
  • Completate le missioni giornaliere - ogni giorno sarà disponibile una nuova missione per tutti i giocatori, il cui completamente garantisce una ricompensa di 5 unità di Etere, una quantità di risorse ottima se paragonata con la difficoltà media di completamento delle missioni giornaliere, tendenzialmente piuttosto abbordabili anche per i giocatori alle prime armi.
  • Giocate le Simulazioni - a partire da un determinato momento della storia sarete in grado di utilizzare il terminale di Helios, la nave di Selene, per giocare alle Simulazioni, ovvero porzioni di gioco durante le quali potrete ottenere un punteggio in base alle azioni effettuate: al termine di ogni simulazione otterrete una determinata quantità di Etere, che cambierà a seconda del punteggio ottenuto.
  • Scambiate le risorse con altri giocatori - dopo aver scoperto l’esistenza dei congegni alieni chiamati Fabbricatori potrete scambiare le vostre risorse con gli altri giocatori online: potrete dunque vendere i vostri Oboliti, la moneta di gioco, in cambio di alcune preziose unità di Etere. Nella maggior parte dei casi questo sistema è poco remunerativo, ma nel caso in cui vi servano urgentemente poche unità di Etere extra può diventare un’ottima fonte di materiale, veloce e sicura.

Nel caso in cui vogliate saperne di più sul gioco, vi raccomandiamo di dare un'occhiata alla nostra recensione di Returnal, a cura di Francesco Fossetti. Lo sapevate? In Returnal si nasconde un easter egg su un celebre gioco Housemarque.

Quanto è interessante?
4