Esport

Riccardo "Reynor" Romiti incontenibile: suo il DreamHack Masters Summer

Riccardo 'Reynor' Romiti incontenibile: suo il DreamHack Masters Summer
di

Riccardo Romiti, aka Reynor, ormai è un nome conosciuto anche da chi non mastica esport. Il ragazzo toscano, appena diciannovenne, vanta già una carriera lunga e di tutto rispetto.

Lui (lo intervistammo qualche tempo fa), infatti, è attualmente il giocatore occidentale in grado di mettere in fila i mostri sacri coreani proprio a casa loro: Starcraft. Questo ormai accade da qualche annetto e i coreani hanno imparato ad adeguarsi.

Tra il 2018 e il 2020, solo per citare i tornei Premier, Reynor è arrivato secondo al WCS Montreal, ha vinto il WCS Winter Europe e il WCS Summer, si è classificato di nuovo secondo al WCS Fall e nuovamente runner up al WCS Global Finals alla BlizzCon 2019.

Nel complicato 2020 il campione in forza ai Qlash ha lasciato agli avversari solo le briciole, dominando la scena competitiva e vincendo praticamente quasi tutti i DreamHack Masters, oltre ovviamente al mondiale - primo occidentale a riuscirci - lo scorso febbraio: l’IEM di Katowice, l’Olimpo dell’esport mondiale.

Ora si è portato a casa anche le finals del DH Masters Summer 2021 con il suo solito sciame Zerg, battendo dopo un match piuttosto serrato durato tutte e sette le mappe, Maru, forse uno dei più forti Terran sulla piazza.

Ancora una volta, GG Reynor!

Quanto è interessante?
3