Rise of the Tomb Raider: un insider svela alcuni retroscena sull'accordo tra Microsoft e Square-Enix

di

Un insider ha rivelato sul forum di NeoGAF alcuni presunti retroscena riguardo l'accordo tra Microsoft e Square-Enix relativo a Rise of the Tomb Raider, titolo uscito su piattaforme Xbox lo scorso mese di novembre e in arrivo nel 2016 anche su PlayStation 4 e PC.

Secondo questa testimonianza, Square-Enix avrebbe chiesto a Microsoft il permesso di annunciare in anticipo l'esistenza della versioni PS4, in cambio la casa di Redmond avrebbe ottenuto altri sei mesi di esclusiva temporale su console. Inizialmente, sembra che i piani prevedessero il lancio del gioco su PlayStation 4 sei mesi dopo la pubblicazione su Xbox, ma Square-Enix avrebbe voluto rivedere l'accordo per evitare di far scontrare Rise of the Tomb Raider con Uncharted 4, in uscita a marzo. In ogni caso, specifichiamo che si tratta di semplici indiscrezioni assolutamente non confermate e come tali da prendere con le dovute precauzioni.

FONTE: NeoGAF
Quanto è interessante?
0