Rise of the Tomb Raider: Video Anteprima

di

Ride of the Tomb Raider appare come la versione potenziata del suo predecessore. Le meccaniche di gioco sono esattamente le stesse, divise equamente fra spettacolari scalate dinamiche, sezioni aperte dove far valere l'istinto di sopravvivenza, sparatorie intense e tesissime fasi stealth.

Il lavoro sul level design è quello che sorregge tutto il sequel: gli enigmi appaiono più complessi e meglio strutturati, e le aree open-world sono finalmente vaste, ricche, straripanti di sub quest e piacevoli da esplorare liberamente. Su tutto, c'è un racconto che riesce a “tirare dentro” il giocatore, grazie a cinematiche ben dirette, un paio di colpi di scena, ed una ritrovata attenzione per la storia personale di Miss Croft. La cosa importante, avvicinandosi a Rise of the Tomb Raider, è quella di non aspettarsi una rivoluzione: piuttosto, un deciso miglioramento dell'offerta, già più che solida, di due anni fa.

Quanto è interessante?
0