Il ritorno del Bleem, lo storico emulatore PS1 rinasce come negozio di vecchi classici

Il ritorno del Bleem, lo storico emulatore PS1 rinasce come negozio di vecchi classici
di

I più giovani tra di voi potrebbero non ricordarselo ma nel lontano 1999 vide la luce Bleem, emulatore commerciale capace di far girare i giochi della prima PlayStation su PC e Dreamcast. L'avventura è durata solamente pochi mesi ma il marchio Bleem è pronto a tornare sotto la guida di Piko Interactive.

La compagnia ha acquistato i diritti di sfruttamento del nome e fa sapere che presto lancerà uno store digitale chiamato Bleem pensato per vendere giochi classici non disponibili su Steam e GOG. Ogni software verrà venduto in formato "ready to launch" pronto per essere avviato senza dover configurare nulla, semplicemente vi basterà acquistare il gioco e avviarlo per iniziare a divertirvi senza problemi.

Tra le piattaforme supportate troviamo NES, Super Nintendo, SEGA Mega Drive, l'intera famiglia Game Boy, PS One e TurboGrafx-16, altre console arriveranno nel prossimo futuro, con l'azienda che sta stringendo accordi con vari publisher third party, l'unica richiesta è che i titoli non siano disponibili su altri marketplace, rendendo così Bleem uno store con giochi esclusivi.

Al momento la home page del negozio è vuota ma Piko Interactive assicura che lo store diventerà operativo nel corso dell'anno, con un lancio in grande stile che prevederà una campagna di comunicazione serrata e di grande impatto.

Quanto è interessante?
5