Esport

Ronaldinho diventa ambassador di Scuf Gaming e pensa all'esport

Ronaldinho diventa ambassador di Scuf Gaming e pensa all'esport
di

La leggenda carioca, Ronaldinho, è diventato l'ambasciatore dell'azienda produttrice di periferiche da gioco Scuf Gaming. Il debutto di Ronaldhino nell'esport è avvenuto nell'ottobre 2018, quando ha lanciato eLigaSul, un torneo di Pro Evolution Soccer (ormai chiamato eFootball PES) pensato per ospitare competizioni in 26 paesi.

Con la decisiva collaborazione con Scuf Gaming, Ronaldinho cercherà anche di fondare la propria organizzazione di esport, che verrà battezzata R10.

Da quanto è dato sapere, il team competerà in FIFA, con talenti brasiliani. Scuf Gaming ha promesso di "supportare con orgoglio questa eccezionale iniziativa fornendo al team il vantaggio competitivo di cui hanno bisogno per avere successo".

Ronaldhino ha parlato della sua prossima avventura nell'esport in un'intervista, rilasciata al noto portale sportivo statunitense ESPN: “Il team R10 è in realtà il mio secondo progetto negli esport. Nel 2018, abbiamo creato l'eLigaSul per iniziare nel mondo dell'e-football: volevamo diventare un'organizzazione forte sia nell'ambiente FIFA che in Pro Evolution Soccer. Sono molto contento perché posso dire con orgoglio che ce l'abbiamo fatta: con eLigaSul, siamo campioni del mondo PES! Il team R10, dedicato a FIFA, è il passo successivo in questo processo”.

Quanto è interessante?
1