Saldi Estivi di Steam: il gioco del Gran Premio scatena le ire degli sviluppatori indie

Saldi Estivi di Steam: il gioco del Gran Premio scatena le ire degli sviluppatori indie
di

I Saldi Estivi di Steam sono appena partiti e la formula scelta da Valve per promuovere l'iniziativa attraverso il minigioco del Gran Premio sta alimentando la rabbia di molti sviluppatori indipendenti a causa del meccanismo utilizzato dal gioco in questione.

Attraverso il Gran Premio dei Saldi Estivi di Steam, infatti, i vertici di Valve promettono di premiare i partecipanti e accontentarne i gusti regalando ai vincitori del contest online i videogiochi presenti nella propria Lista dei Desideri.

In questo modo, affermano giustamente alcune delle personalità più influenti del panorama degli sviluppatori indie, si favorisce l'abbandono dalla Wishlist dei giochi minori da parte degli utenti per in favore dei kolossal tripla A realizzati dalle major del settore, proprio in virtù del fatto che il sistema del Gran Premio sceglie in maniera casuale i giochi da regalare in base alle indicazioni fornite dalla Lista dei Desideri dei vincitori del concorso.

Come sottolineano gli sviluppatori indipendenti, il successo commerciale dei propri videogiochi dipende in larga parte dal passaparola tra gli appassionati e dalla pubblicità indiretta che questi ultimi riescono a garantire proprio attraverso i suggerimenti e i "consigli per gli acquisti" legati al numero di persone che segnalano i titoli più interessanti inserendoli nella propria Lista dei Desideri.

Ecco perciò spiegati i toni accesi della protesta che sta montando tra gli sviluppatori indie e che, presumibilmente, proseguirà fino al 9 luglio, ossia per tutta la durata dei Saldi Estivi di Steam. Mentre aspettiamo di capire come si evolverà la questione, vi rimandiamo alla lettura del nostro approfondimento per ottenere giochi gratis su Steam durante i Saldi Estivi.

Quanto è interessante?
3