Salt and Sacrifice: meccaniche, multiplayer e Dark Souls, parlano gli sviluppatori

Salt and Sacrifice: meccaniche, multiplayer e Dark Souls, parlano gli sviluppatori
di

Dopo aver mostrato Salt and Sacrifice durante la kermesse del Summer Game Festival, gli sviluppatori di Ska Studios hanno parlato del soulslike direttamente sulle pagine del PlayStation Blog, svelando alcune novità e il supporto alla modalità multiplayer.

James Silva, creatore e sviluppatore di Ska Studios, ha infatti parlato di Salt and Sacrifice, sequel dell'action RPG Salt and Sanctuary uscito nel 2016. Stando alle parole di Silva il secondo capitolo della serie esplorerà "una nuova era e una regione inedita", seppure inserite nel contesto del gioco precedente. I giocatori indosseranno i panni dell'Inquisitore Marchiato, un criminale rimesso in libertà con una sola condizione: combattere contro i maghi che seminano il caos e contro i loro servitori.

Tra le novità più importanti che verranno introdotte in Salt and Sacrifice spicca la modalità cooperativa online. Per implementare questa funzionalità Silva ha chiesto l'aiuto all'amico Shane Lynch: "Poiché io e Shane stiamo costruendo Salt and Sacrifice da zero come gioco multiplayer, la cooperazione è molto più integrata di quanto lo fosse in Sanctuary. C'è una modalità co-op completa, giocabile online e in locale, in cui tu e un alleato potrete progredire per l'intera campagna". La coppia di sviluppatori sta anche lavorando ad una meccanica di evocazione che prende ispirazione direttamente dai Dark Souls e proprio come nella serie di From Software gli ospiti potranno aiutare il giocatore nelle zone più ostili del gioco.

Prima di lasciarvi vi ricordiamo che Salt and Sacrifice uscirà nel corso del 2022 su PC, PlayStation 4 e PlayStation 5.

Quanto è interessante?
4