di

Salt & Sacrifice torna a farsi ammirare nel corso della nuova edizione del Future Game Show. I due sviluppatori del soulslike in grafica 2D ci forniscono l'occasione per analizzare per la prima volta le caratteristiche multiplayer online dell'action game dark fantasy.

Una delle critiche maggiormente mosse nei confronti di Salt & Sanctuary è costituita dalla totale mancanza di un comparto multiplayer online che permettesse ai giocatori di connettersi tra loro e affrontare insieme l'avventura. Questo cambierà con l'arrivo di Salt & Sacrifice, dal momento che il sequel permetterà sia di affrontare l'avventura affiancati da uno o due compagni, sia di sfidare gli altri giocatori in qualità di invasori. Si tratta di un sistema che gli amanti dei Souls di From Software non faticheranno a riconoscere, ma non mancheranno alcune sostanziali differenze, come la possibilità di prendere parte alla fazione ibrida dei "Blue Hunter", che si pone a metà tra PvE e PvP.

Chiamare al proprio fianco gli alleati aumenterà la probabilità di essere invasi, ma chi non gradisce essere disturbato potrà serenamente utilizzare una password con cui invitare i propri amici ed evitare che altri giocatori si connettano alla partita, esattamente come mostrato nel filmato che trovate in cima (la parola qui utilizzata è peraltro un chiaro riferimento, ironico, ai Souls).

Sfortunatamente non è stata svelata la data di lancio, e Salt & Sacrifice rimane atteso per il 2022 su PC e PlayStation. Sulle nostre pagine potete dare un ulteriore sguardo al gameplay del soulslike di Ska Studios.

Quanto è interessante?
2