Scalebound: ex sviluppatore di Platinum stufo degli ex colleghi che ci scherzano su

Scalebound: ex sviluppatore di Platinum stufo degli ex colleghi che ci scherzano su
di

La notizia della cancellazione di Scalebound, promettente action game che PlatinumGames stava realizzando in stretta collaborazione con Microsoft e destinato a Xbox One e PC, è ancora vivida nei ricordi dei videogiocatori.

A quanto pare, rappresenta una ferita aperta anche per i suoi stessi creatori. È capitato spesso, negli ultimi anni, di leggere di membri del team desiderosi di vedere il progetto realizzato. Tra di essi anche Hideki Kamiya, che ricopriva il ruolo di director. In questi giorni, in due distinte occasioni, Kamiya ha chiesto ai giocatori di mandare delle email a Microsoft - che ne detiene tutti i diritti - per convincerla a finanziare i lavori di completamento di Scalebound: prima durante un panel al Pax East 2020, e poi tra una risata e l'altra - e con un drink in mano - durante le celebrazioni per il successo della campagna Kickstarter di The Wonderful 101 Remastered.

JP Kellams, ex produttore creativo di PlatinumGames che ha lasciato il team a seguito della cancellazione, non ci sta, ed ha affidato a Twitter tutto il suo disappunto nei confronti di Kamiya che scherza sull'accaduto facendolo diventare, secondo lui, un meme da ubriachi. "Abbiamo avuto la nostra possibilità. Abbiamo fallito. Loro sanno di aver fallito. Un sacco di grandi persone sono andate via quando abbiamo fallito. Alcune proprio perché abbiamo fallito. È triste che adesso sia diventato un meme da ubriachi. Ho un enorme rispetto per il duro lavoro che tutti hanno compiuto con Scalebound. Sono felice che il Kickstarter di The Wonderful 101 abbia avuto successo e auguro a PlatinumGames il meglio. Ma Scalebound è stato gioia, successo, felicità, dolore, fallimento e lacrime. Mi piacerebbe vederlo realizzato. Semplicemente, per me non è uno scherzo".

L'atteggiamento di Kamiya non sembra essere piaciuto affatto a JP Kellams, che ancora non riesce a sopportare il fallimento di un progetto nel quale credeva tanto.

Quanto è interessante?
10