Scalebound: Microsoft ha costretto Platinum ad inserire la co-op? Assolutamente no

Scalebound: Microsoft ha costretto Platinum ad inserire la co-op? Assolutamente no
di

Si torna a parlare di Scalebound e questa volta grazie ad un Tweet di JP Kellams, ex Senior Producer di PlatinumGames che si è occupato tra le altre cose anche di supervisionare i lavori del progetto poi cancellato da Microsoft.

L'occasione è la risposta a un Tweet su Scalebound, nel quale l'autore accusa "loro" (Microsoft) di aver costretto PlatinumGames a sfornare un gioco co-op, mentre Scalebound sarebbe stato di base un ottimo gioco single player. JP Kellams è intervenuto nella discussione per far presente che "loro" non hanno obbligato nessuno e che Scalebound è sempre stato un gioco co-op per quattro giocatori sin da prima della firma con Microsoft.

Negli anni questa accusa è effettivamente comparsa più volte e in tanti hanno sottolineato come Microsoft abbia spinto PlatinumGames a puntare su un gioco multiplayer con l'obiettivo di aumentare le sottoscrizioni a Xbox LIVE Gold. Niente di più falso a quanto pare dal momento che Scalebound è stato pensato sin dalle origini come produzione multiplayer.

Il gioco è stato cancellato nel gennaio 2017 ma Kamiya e Inaba vogliono tornare a lavorare su Scalebound, i due assicurano che molto presto chiederanno ufficialmente a Microsoft un meeting per parlare della possibilità di riportare in vita il progetto. Come andranno le cose? Lo scopriremo nel prossimo futuro.

FONTE: ResetERA
Quanto è interessante?
5