INFORMAZIONI GIOCO
di

Attraverso la nuova clip di Sea of Stars, gli studi Sabotage pizzicano le corde della nostalgia dei patiti di JRPG mostrando l'interfaccia e le meccaniche di gameplay di un sistema di combattimento che si rifarà ai grandi classici del genere, su tutti i primi capitoli di Final Fantasy.

La nuova avventura in pixel art che farà da prequel a The Messenger promette infatti di rimanere nel solco tracciato da capolavori ruolistici come Final Fantasy, Chrono Trigger e la serie Mana per calare i patiti del genere in una dimensione ricca di sorprese.

Il lungo viaggio da intraprendere per fermare le macchinazioni del malvagio alchimista Fleshmancer sarà costellato di pericoli e, con essi, di occasioni per acquisire l'esperienza, l'arsenale e le abilità necessarie a superare le battaglie più ardue. Il team Sabotage promette inoltre di evolvere il linguaggio ludico dei JRPG del passato attraverso un sistema di combattimento maggiormente stratificato e una spiccata propensione al free roaming, con tantissime aree da scoprire e scenari pieni di elementi interattivi. Il tutto, con il sottofondo musicale della colonna sonora firmata da Yasunori Mitsuda, il compositore di Chrono Cross e Xenoblade Chronicles 2.

Come svelato dal video di Sea of Stars dall'Indie World del dicembre scorso, la nuova avventura ruolistica degli sviluppatori canadesi di Sabotage Studio sarà disponibile da questo inverno su Nintendo Switch, PC e "altre piattaforme" non meglio specificate.

Quanto è interessante?
4