SEGA, fine di un'era: il colosso videoludico riduce l'impegno sulle sale arcade

SEGA, fine di un'era: il colosso videoludico riduce l'impegno sulle sale arcade
di

In seguito alla chiusura dell'iconica sala arcade a marchio SEGA situata ad Akihabara, quartiere di Tokyo noto anche come "Città Elettrica" e fulcro del mercato dell'elettronica, dei videogiochi e dell'animazione, giungono ulteriori aggiornamenti dal colosso videoludico.

SEGA Sammy Holdings, casa madre alla quale fa capo il publisher nipponico, ha infatti annunciato la cessione di un'importante percentuale delle azioni di SEGA Entertainment, sezione della Compagnia impegnata sul fronte delle sale arcade. Si parla di ben l'85,1% delle quote, che passeranno nelle mani di Genda Inc, ulteriore società attiva nel settore. Questo implica che la gestione di molte delle celebri strutture, estremamente diffuse in Giappone, non sarà più nelle mani di SEGA, che dunque non attribuirà più il proprio marchio alle sale giochi coinvolte nel processo.

Alla base della decisione, ha spiegato SEGA Sammy Holdings, vi è la riduzione dei profitti generati dagli arcade. Un trend che sarebbe determinato da una minore frequentazione delle strutture nel corso degli ultimi anni e, in particolare, dalle difficoltà derivate dalle limitazioni imposte quest'anno in seguito alla necessità di contenere la diffusione del Coronavirus nel Sol Levante. Si tratta di fatto della fine di un'era, che ha visto SEGA mantenere per lungo tempo un ruolo di assoluta leadership nel settore.

FONTE: Gameblog
Quanto è interessante?
12