di

I Coriandoli Divini sono degli oggetti consumabili di Sekiro: Shadows Die Twice che possono essere utilizzati per incrementare i danni inflitti contro gli spiriti e le apparizioni. In questa mini-guida vi spiegheremo come accumularli nel modo più rapido e semplice possibile.

I Coriandoli Divini possono tornare molto utili anche contro i boss che invocano le apparizioni, come visto nella boss fight della Falena.

Durante l'avventura troverete una certa quantità di questi oggetti consumabili: alcuni nemici li lasceranno cadere, e potrete raccoglierne altri ancora esplorando con attenzione i livelli. Vale la pena ricordare che a un certo punto della storia potrete acquistare i Coriandoli Divini al prezzo di 300 Sen (a tal proposito, non dimenticate di consultare la nostra guida su come guadagnare Sen velocemente). Se non volete aspettare fino ad allora, di seguito vi spieghiamo come farmare i Coriandoli Divini in Sekiro: Shadows Die Twice, così da ottenerne in quantità potenzialmente illimitata.

Come farmare i Coriandoli Divini in Sekiro

Avrai accesso alla zona di farming una volta raggiunto il Castello di Ashina, dopo aver sbloccato l'Idolo della Torre Superiore - dell'Anticamera. I samurai con la tunica blu che troverete in questa zona hanno una probabilità più alta rispetto agli altri nemici di far cadere i Coriandoli Divini.

Avrete a disposizione diverse opzioni. Potrete passare dall'Idolo dell'Anticamera fino all'Idolo del Dojo, uccidendo tutti i nemici con la tunica blu che incontrerete. Oppure, se preferite, potrete scovare due o tre nemici prima di farli rigenerare riposando all'Idolo.

L'area superiore sembra essere il posto più efficace per farmare i Coriandoli Divini. Alcuni giocatori hanno segnalato che l'uso del Campana del demone per incrementare la difficoltà aumenta anche il tasso di caduta dei Coriandoli, anche se la teoria in questione resta ancora da confermare.

Quanto è interessante?
5