di

Gli sviluppatori di Crystal Dynamics hanno pubblicato un nuovo aggiornamento dedicato a Shadow of the Tomb Raider con cui l'action-adventure ha accolto una serie di migliorie tecniche su console PlayStation 5 e Xbox Series X|S.

Il canale YouTube ElAnalistaDeBits ha dunque approfittato dell'occasione per tornare ad analizzare in lungo e in largo l'ultimo capitolo dedicato al franchise di Lara Croft. Stando al video confronto che vi abbiamo riportato in apertura, Shadow of the Tomb Raider gira in risoluzione 4K su PS5 utilizzando la tecnica del checkerboard rendering (partendo da una risoluzione nativa di 3840x1080p esattamente come accade in Marvel's Avengers). Xbox Series X riesce ad ottenere un risultato più covincente raggiungendo i 3712x2088p, una risoluzione molto vicina al 4K nativo. In modalità performance abbiamo su entrambe le console i 1620p upscalati dai 1080p di partenza. Per quanto riguarda Xbox Series S, troviamo invece i 1600x900p con le stesse impostazioni presenti su Xbox One.

I tempi di caricamento sono risultati essere più impegnativi su console rispetto a PS5, come accade in diversi dei titoli che girano in versione retrocompatibile sulle piattaforme di nuova generazione. Il filmato ha infine sottolineato come il Ray Tracing delle ombre incluso nella versione PC faccia ancora una certa differenza quando si vanno a mettere fianco a fianco le differenti versioni del gioco.

Per ulteriori approfondimenti sull'action-adventure di Crystal Dynamics, vi invitiamo a recuperare la nostra Recensione di Shadow of the Tomb Raider.

Quanto è interessante?
4