di

A poco meno di 24 ore dall'addio di Shawn Layden a Sony emergono i primi dettagli non ufficiali sulla vicenda. Le parti in causa non hanno commentato l'accaduto ma un insider avrebbe rivelato la verità sulle pagine di GameDaily.

Sarebbero due i motivi per i quali Layden ha lasciato la compagnia: il primo è legato ad una pesante ristrutturazione interna per fare in modo che l'azienda abbia una visione globale del mercato, il secondo sarebbe invece legato al passaggio generazione tra PlayStation 4 e PS5. Shawn Layden e Jim Ryan (presidente di Sony Interactive Entertainment dal febbraio 2019) avrebbero discusso molto nelle ultime settimane apparentemente a causa di una gestione del lancio di PS5 particolarmente confusionaria.

La fonte (anonima) fa sapere che "Layden non aveva le idee chiare a riguardo e la sua gestione del piano di transazione tra PS4 e PlayStation 5 era davvero confusionaria, così come la sua visione sul futuro delle due console. In Sony non hanno mai avuto le idee così poco chiare sul lancio di una nuova piattaforma e credo che la recente ristrutturazione interna abbia reso tutti molto nervosi."

Il report di GameDaily parla di problemi di comunicazione interni e con le terze parti, addirittura sembra che alcuni team first party non siano ancora oggi a conoscenza di molti dettagli su PlayStation 5, una strategia adottata per evitare leak e fughe di notizie. Questa mossa avrebbe però complicato (e in alcuni casi, si dice, rovinato) i rapporti con determinati sviluppatori non meglio specificati.

Il nuovo responsabile dei Worldwide Studios sarà quindi probabilmente chiamato a lavorare anche su questo fronte, con l'obiettivo di riportare la serenità tra la dirigenza ed i team interni e ricucire i rapporti con publisher e sviluppatori di terze parti.

FONTE: GameDaily
Quanto è interessante?
14