di

Con un breve comunicato stampa, Sony Corporation ha annunciato che Shawn Layden non è più un dipendente di Sony Interactive Entertainment. Layden ha lasciato ufficialmente la compagnia nelle scorse ore e con lei il suo ruolo di Presidente dei team interni (Worldwide Studios).

"Siamo dispiaciuti nell'annunciare che il Presidente di Sony Worldwide Studios, Shawn Layden, ha lasciato Sony Interactive Entertainment. La sua visione e la sua leadership hanno influenzato notevolmente l'universo PlayStation, auguriamo a Shawn il meglio per il suo futuro e lo ringraziamo per i tanti anni di onorato servizio. Grazie di tutto, Shawn!"

E' questo il messaggio pubblicato da Sony, che si accompagna ad una stringata press release nella quale si comunica semplicemente che Shawn Layden non è più un dipendente di Sony Corporation. I motivi alla base di questo abbandono non sono chiari e attualmente l'azienda non ha ancora annunciato il nuovo CEO dei SIE Worldwide Studios.

Shawn Layden è entrato in Sony nel 1987 inizialmente come responsabile della comunicazione e in seguito come responsabile dei London Studio fino al 1999, quando è diventato Vice Presidente di Sony Computer Entertainment Europe. Nel 2007 diventa CEO di Sony Computer Entertainment Japan, ruolo ricoperto fino al 2013, nel frattempo diventa uno dei membri fondatori di Sony Network Entertainment International.

Nel 2014 Layden diventa Presidente e CEO di Sony Computer Entertainment America, ruolo abbandonato nel marzo 2018 per assumere la carica di responsabile della rete di studi interni della compagnia, supervisionando le attività di tutti i team di sviluppo Sony sparsi per il mondo. Non è chiaro in che modo l'abbandono di Layden si ripercuoterà su PlayStation 5 e sui giochi first party in sviluppo per la console nex-gen.

Quanto è interessante?
15