Shigeru Miyamoto: non volevamo lanciare Super Mario Run come free-to-play

di

Shigeru Miyamoto è stato recentemente intervistato da Glixel e in questa occasione ha parlato, tra le altre cose, del modello di distribuzione scelto per Super Mario Run: il gioco sarà lanciato come free-to-start e potrà essere scaricato e provato gratuitamente, per sbloccare tutti i contenuti però sarà necessario pagare 9,99 euro.

Nintendo è assolutamente convinta che questo sia il miglior metodo per distribuire un prodotto come Super Mario Run, come confermato da Shigeru Miyamoto nel corso di una recente intervista per Glixel: "Siamo stati sicuramente fortunati ad incontrare Apple sul nostro cammino. Pensavamo da molto tempo di entrare nel mondo dei giochi mobile ma non pensavamo a un gioco di Mario.... almeno inizialmente. In un secondo momento, abbiamo iniziato a ragionare su come potesse essere un gioco di Mario per smartphone e abbiamo mostrato l'idea di base ad Apple. Abbiamo avuto un ottimo rapporto con loro, Apple e i responsabili di App Store ci hanno supportato, suggerendoci di lanciare il gioco come free-to-play, cosa che non ci trovava molto d'accordo, a dire il vero. In seguito però abbiamo potuto realizzare davvero quello che volevamo: distribuire Super Mario Run a costo zero e permettere ai giocatori interessati di pagare una somma per il gioco completo. Siamo soddisfatti."

Ricordiamo che Super Mario Run uscirà il 15 dicembre su App Store e sarà disponibile inizialmente in esclusiva temporale su iPhone e iPad. Il gioco richiederà una connessione perenne alla rete per essere utilizzato, si stima che i consumi siano pari a 75 MB di traffico dati per ogni ora di gioco.

FONTE: Glixel
Quanto è interessante?
0